giovedì, Luglio 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaIl Robot Personal Trainer che ti segue come un allenatore in carne...

Il Robot Personal Trainer che ti segue come un allenatore in carne e ossa

Le palestre sono chiuse? Arriva il Robot Personal Trainer

Le palestre sono chiuse? Per il vostro allenamento a casa ci pensa il Robot Personal Trainer, un aiutante per il nostro fitness casalingo

Le palestre sono chiuse e non potete allenarvi come vorreste? La tecnologia potrebbe presto offrire una valida soluzione! In tempi di lockdown, zone rosse e distanziamento sociale, molte palestre sono rimaste chiuse, costringendo tanti appassionati di sport a mettere da parte gli allenamenti per molto tempo. Ebbene, per il nostro consueto home fitness potrebbe venire in nostro aiuto nientemeno che un robot personal trainer.

Ricordate tutti Emiglio, il robot giocattolo che aveva fatto innamorare tanti bambini negli anni ‘90? Ebbene, il nuovo robot-allenatore potrebbe essere considerato una versione molto più avanzata e moderna rispetto al dispositivo che girovagava per le nostre case quando eravamo bambini.

Si tratta di una versione aggiornata del dispositivo Pepper, presentato in Giappone nel 2014 e promosso come il primo robot umanoide capace di comprendere le emozioni umane e di reagire di conseguenza.

Se le palestre sono chiuse, arriva Robot Personal Trainer!

A programmare il robot – che prende il nome di Gymnasio – è stato un team di ingegneri e designer del Politecnico di Milano e del Politecnico di Torino. Si tratta di ragazzi e ragazze con un’età media di 24 anni e tante idee innovative. Grazie al loro lavoro, gli scienziati hanno creato un “robot” in grado di monitorare l’attività fisica a corpo libero svolta dall’utente.

Ti riconosce, apre il profilo con lo storico dei tuoi allenamenti, ti osserva mentre svolgi gli esercizi a corpo libero, modella la postura, corregge e alla fine ti consegna una scheda con i risultati. Per sviluppare questo progetto abbiamo coinvolto anche laureati in scienze motorie e personal trainer.

Gli esperti spiegano che il loro obiettivo è quello di proporre un dispositivo accessibile. Il motivo è presto detto: gli ingegneri desiderano democratizzare l’allenamento a casa e renderlo davvero alla portata di tutti. Per far ciò, hanno fondato la start up Gymnasio, che si prefigge lo scopo di creare una versione maneggevole ed economica del Robot Personal Trainer.

Quest’ultimo sarà in grado di riconoscere chi si sta allenando, seguire gli allenamenti, valutare e correggere gli errori durante l’esecuzione degli esercizi, preparare delle schede di allenamento e registrare tutti i dati.

via | Corriere, Gazzetta
Foto di Pete Linforth da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews