giovedì, Luglio 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipCanale di Suez, le immagini della grande nave incagliata

Canale di Suez, le immagini della grande nave incagliata

Sembra l’inizio di un film e invece (purtroppo) è accaduto davvero. Da martedì scorso una grande nave portacontainer, la Ever Given battente bandiera panamense, si è incagliata nel Canale di Suez, in Egitto. 400 metri di lunghezza per 59 di larghezza che stanno letteralmente bloccando il traffico in una delle rotte commerciali più trafficate al mondo (garantisce quasi il 7 per cento del traffico mercantile mondiale). E sembra che continuerà a farlo ancora per diversi giorni.

La nave si è incagliata,  mentre era in navigazione dalla Cina a Rotterdam, durante una violenta tempesta di sabbia con raffiche di vento superiori a 80 km all’ora, che l’ha messa di traverso all’interno del canale impedendo qualsiasi tipo di passaggio.

Adesso cosa succede? Sono già centinaia le navi rimaste ferme all’imbocco del canale, creando un ingorgo mai visto prima. Da qui passa circa il 12% del commercio mondiale e il 40% dell’import-export marittimo del nostro Paese.

Al momento la navigazione è stata sospesa dall’autorità che gestisce il canale creato più di 150 anni fa e che garantisce le principali entrate economiche annuali all’Egitto. Si stima che il blocco del Canale causi danni per circa 9,6 miliardi di dollari al giorno. In attesa di tempi migliori per la navigazione, le compagnie hanno iniziato a scegliere rotte alternative per il passaggio dal Mar Rosso al Mediterraneo. Diverse navi sono state dirottate, alcune verso la rotta più lunga intorno all’Africa, attraverso il Capo di Buona Speranza. Ma la circumnavigazione dell’Africa prevede una settimana in più di navigazione per ogni rotta.

Intanto dall’Italia, Silvio Bartolotti,  amministratore delegato di Micoperi, l’azienda ravennate  ricordata e conosciuta oggi per il salvataggio della Costa Concordia nel 2012, ha comunicato la sua disponibilità ad intervenire. «Non siamo stati convocati, ma siamo sempre disponili a collaborare», ha detto a Tgcom 24. «Serve solidarietà tra aziende perché si tratta di un’opera non facile. Una sola impresa può impiegare tempi lunghi mentre qui serve velocità».

LEGGI ANCHE

Patrick Zaki: un anno in carcere. L’Italia si mobilita

LEGGI ANCHE

12 fenomeni naturali, uno per mese, da vedere almeno una volta nella vita

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews