martedì, Aprile 13, 2021
Disponibile su Google Play
HomeSportGiretto d’Italia, torna il campionato italiano della ciclabilità urbana

Giretto d’Italia, torna il campionato italiano della ciclabilità urbana

Torna il Giretto d’Italia, la gara tra città tesa a promuovere gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola effettuati in bici o con l’utilizzo di altri mezzi di micromobilità elettrica, come monopattini elettrici, monowheel, e-bike, motorini elettrici, hoverboard e segway.

Organizzato da Legambiente, con il sostegno di Cnh Industrial, insieme a Euromobility e VeloLove per promuovere la mobilità ciclistica e sostenibile, quest’anno sono due le modalità di partecipazione: la gara fisica, che si svolgerà in 26 città della penisola in contemporanea il 17 settembre nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità 2020 e poi il check point virtuale, che sarà attivo già da oggi, 16 settembre, fino al 22 settembre immaginato per non lasciare fuori chi lavora in smart working e valorizzare così la sostenibilità ambientale di questa modalità di lavoro.

Loading…

La pandemia non ferma dunque il Giretto che dopo dieci anni rimane una tradizione consolidata rinnovando la sfida anche quest’anno modificando l’organizzazione e la logistica, affinché siano rispettate pienamente le norme anti-Covid, senza nulla togliere alle ragioni dell’iniziativa, più che mai attuali con le iniziative in corso in tutta Italia per aumentare l’utenza della mobilità alternativa, dal bonus alle nuove norme sulla sicurezza stradale introdotte al Codice della Strada dal decreto Semplificazioni, diventato legge la scorsa settimana: limiti di velocità in città, zone 30, ciclabili e precedenza alle biciclette.

Le città che parteciperanno all’evento sono Bologna, Bolzano, Brescia, Carmagnola (TO), Carpi (MO), Fano (PU), Ferrara, Francavilla Fontana (BR), Genova, Jesi (AN) il 18 settembre, Lecce, Milano, Misano Adriatico (RN), Napoli, Novara il 22 settembre, Padova, Palermo, Pavia, Pesaro, Piacenza, Potenza, Reggio Emilia, Trento, Udine, Torino e Roma.

Partecipare è semplice: basta recarsi al lavoro o a scuola utilizzando uno dei mezzi della mobilità alternativa, passando in uno dei check point previsti in tutte le città d’Italia che hanno aderito al Giretto nella fascia oraria dedicata al monitoraggio (4 ore da scegliere tra le 06 e le 13 del mattino). Mentre grazie al check point virtuale, i lavoratori in smart working segnalati dalle aziende e dagli enti che partecipano potranno rispondere a un sondaggio online sul tema spostamento casa-lavoro e saranno conteggiati anche loro.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews