Un bar di Corbetta, nel milanese, si è proposto come hub vaccinale per la campagna di vaccinazione contro il Coronavirus. E omaggerà con un bitter chi deciderà di farsi vaccinare (che potrà sorseggiare durante i 15 minuti di controllo post inoculazione).

Il locale in questione, lo storico “La Tita – Bar Colombo” di Corbetta, si è fatto ispirare dall’iniziativa israeliana che prevede birra gratis a chi si vaccina. Anche se in questo caso i destinatari dell’iniziativa sono le persone che, il vaccino, ancora se lo devono
fare.

In effetti diversi locali in giro per il mondo si stanno offrendo come centri vaccinali; il primo italiano che abbiamo riportato sulle nostre pagine arriva da Genova, dai titolari del Gradisca Cafe, un locale storico del centro cittadino.

Negli Stati Uniti d’America – dove ormai vedere locali convertiti in centri vaccinali e cosa normale – addirittura un birrificio artigianale ospita un’intera clinica per vaccini anti-Covid.

Piaciuta l’idea al primo cittadino di Corbetta, Marco Ballarini, che ai colleghi de Il Giorno ha dichiarato: “Il nostro Comune non è nuovo a proposte innovative: più di un mese fa avevamo proposto il sistema di vaccini drive through, cioè senza uscire dall’auto, e l’iniziativa è diventata già realtà in questi giorni a Milano”.

Fonte: Il Giorno