sabato, Maggio 8, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipWired Health, al via la quarta edizione

Wired Health, al via la quarta edizione

Il 2020 ha dimostrato ancora una volta come le tecnologie digitali siano fondamentali per lo sviluppo della Salute e dei Sistemi Sanitari. Torna quindi per il 4° anno Wired Health, l’evento di Wired dedicato a come il digitale stia trasformando il mondo della Salute in programma il 17 e 18 marzo 2021. 

L’evento sarà digitale con l’introduzione di un elemento di novità: sessioni di Q&A e di approfondimento, in stanze dedicate, con esperti del mondo dell’healthcare e dell’innovazione.

Proprio il confronto sarà il carattere distintivo dell’edizione 2021 di Wired Health e il tema sarà Proximity per indicare due aspetti fondamentali dell’innovazione nella salute: la vicinanza al paziente (venendo incontro a tutte le sue esigenze) e quella tra discipline diverse per creare vero progresso.

Wired Health è una business conference durante la quale speaker italiani e internazionali si alterneranno per delineare i principali trend nell’ambito della Salute. Un’iniziativa rivolta a manager, amministratori pubblici, scienziati e ricercatori, professionisti, policy maker e utenti finali che ambiscono a essere aggiornati su come e quanto il digitale stia trasformando il settore della salute, dai suoi modelli di business alle nuove ricerche e prodotti, quindi alle scelte dei pazienti, dei manager, dei medici, dei cittadini.

Alla Salute è dedicato anche il numero cartaceo di marzo di Wired. In quest’ultimo anno il nuovo coronavirus ci ha spaventato più di altre malattie per la sua straordinaria capacità di diffondersi e per aver cambiato molte delle nostre abitudini. Ma, dati alla mano, le altre patologie sono più pericolose e letali. Su questi e altri fronti la ricerca scientifica è continuata ad andare avanti. Il volume è quindi un viaggio nei laboratori di tutto il mondo, un incontro con quei ricercatori che hanno un solo obiettivo: quello di farci vivere di più e meglio. Come per esempio Jennifer Doudna, Premio Nobel per la Chimica nel 2020, tra le genitrici di Crispr, la tecnologia per fare editing genomico e dunque «aggiustare» il dna delle persone malate.

Tornando a Wired Health nelle due giornate si parlerà, tra gli altri argomenti, di telemedicina, dell’utilizzo di virtual e augmented reality per la medicina, di applicazioni pratiche dell’intelligenza artificiale in clinica, diagnostica e ricerca, di gestione dei big data sanitari, della loro interoperabilità e di protezione della privacy. Ma anche di nuovi modelli di business nel settore dell’health, della trasformazione digitale di questo comparto e di ricerca ed innovazione: dalla medicina di precisione alla Value Based Healthcare.

Ospiti di queste due giornate: Bernardo Mariano Junior, direttore del Department of Digital Health and Innovation dell’Organizzazione mondiale della sanità, John Halamka, Mayo Clinic Platform President, chiamato a fare il punto sulle applicazioni dell’intelligenza artificiale in campo medico, Nektarios Tavernarakis, vicepresidente dello European research council dove è responsabile delle ricerche nel campo delle Life sciences e professore di Molecular systems biology all’Università di Creta, Pasquale Stanzione, Presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali, Luciano Floridi, Professor of Philosophy and Ethics of Information, University of Oxford, Lucien Engelen, futurologo e docente alla Singularity University; Aleksandra Torbica, Professoressa Associata al Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche e Direttrice del Centro di Ricerca per la Gestione della Salute e dell’Assistenza Sociale (CERGAS) dell’Università Bocconi, Tom Hockaday, Direttore di Technology Transfer Innovation Ltd e autore del libro University technology transfer – What it is and how to do it, dedicato al trasferimento tecnologico dalla ricerca all’industria, Dame Sally Davies, UK Special Envoy on Antimicrobial Resistance, Indra Joshi, Director of AI all’NHSX, dove si occupa di digitalizzazione dei sistemi sanitari pubblici, Chiara Giovenzana, Investment Director, Healthcare Technologies di ENEA Tech, Federica Draghi, Investment Director, Genextra, Michael C. McAlpine, Kuhrmeyer Family Chair Professor di Mechanical Engineering alla University of Minnesota, dove progetta occhi bionici realizzati grazie alla stampa in 3D, Giorgio Metta, Direttore Scientifico Istituto Italiano di Tecnologia – IIT, Nadine Hachach-Haram, Ceo di Proximie che racconterà come la realtà aumentata trasformerà il futuro della chirurgia, Yoav Fisher, Head Of Technological Innovation and Digital Health di HealthIL.org, dove si occupa di approfondire gli aspetti economici legati all’innovazione in sanità, Nikos Passas, professore di Criminology and criminal justice alla Northeastern University, condirettore dell’Institute for Security and Public Policy, parlerà di come la pandemia rappresenti un’occasione per introdurre un approccio risk-based nel controllo dei crimini finanziari, Giovanni Maga, virologo e Direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare del CNR di Pavia, parlerà dell’innovazione rappresentata dallo sviluppo dei vaccini a mRna, Marco Simoni, presidente dello Human Technopole, che interverrà sul tema del trasferimento tecnologico dalla ricerca alle imprese, Christos Kapatos, Ceo di Serg Technologies, azienda che ha sviluppato un device per ridurre i tremori e i pazienti affetti dalla malattia di Parkinson, Guido Bourelly, Ad del gruppo Bourelly, realtà affermata per la gestione della logistica sanitaria, e Ceo di Saluber, la prima piattaforma digitale in Europa che si occupa di turismo accessibile per disabili e persone inferme, Jan-Philipp Beck, Ceo di EIT Health, un progetto finanziato dall’Unione europea per mettere in contatto enti di ricerca e aziende attive nell’innovazione nel mondo della salute, Massimiliano Boggetti, Presidente di Confindustria Dispositivi Medici, che interverrà sul nuovo regolamento europeo sul settore dei dispositivi medicali, Francesca Del Bufalo, ricercatrice AIRC all’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma, Stefano Persano, senior researcher all’Istituto Italiano di Tecnologia – IIT, Alessandro Repici, Direttore del Dipartimento di Gastroenterologia di Humanitas, Luigi Terracciano, Direttore della scuola di specializzazione in Anatomia Patologia e docente di Humanitas University, Antonino Spinelli, Responsabile dell’Unità Operativa di Chirurgia del Colon e del Retto in Humanitas, Stefano Quintarelli, imprenditore ed esperto di intelligenza artificiale che, insieme ad Agostino Consoli, Presidente di SID (Società Italiana di Diabetologia) e Katia Massaroni, Country Medical Head General Medicines di Sanofi, presenterà mercoledì 17 marzo tra le 13 e le 14 la digital masterclass BeyonD in collaborazione con Wired e dedicata a giovani diabetologi per approfondire i vantaggi che l’innovazione tecnologica può apportare nel campo della gestione del diabete, inoltre, Alice Zilioli, Marketing & Customer Innovation di Roche Italia, Francesco Iervolino, partner Deloitte Officine Innovazione, Davide Bottalico, Digital Healthcare & Innovation Head di Takeda Italia, Ilaria Catalano, Executive Director Business Operations & Digital Strategy di MSD Italia, Federico Protto, Ceo di Retelit, Stefania Rinaldi, Senior Marketing Director di Novo Nordisk, Riccardo Manca, Group General Manager di Lifebrain, Ovidio Brignoli, vicepresidente nazionale SIMG – Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie e presidente Cooperativa di MMG BresciaWay, Fabio Tigani, Precision Diagnosis Business Marketing & Sales Leader, Philips Italia, Israele e Grecia, Gabriele Allegri, Business Regional Integration Team Director di Janssen Italia.

Tutti gli appuntamenti verranno trasmessi e diffusi sui canali social di Wired Italia (Facebook, Instagram, YouTube, TikTok) e su Next.Wired.it, il portale di Wired dedicato ai suoi eventi.

Wired Health, organizzato in occasione della Milano Digital Week, è reso possibile anche grazie al supporto di alcuni partner.

Partner scientifico: Humanitas;

Main partner: Alfasigma, Janssen, Lifebrain, MSD, Novo Nordisk, Roche, Sanofi, Takeda, Vree Health;

Partner: Philips, Retelit;

Sponsor: Deloitte

Networking partner: HealthTech Europe, HIMSS

Production: Piano B

Location: MINI STUDIO – The digital playground

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews