sabato, Maggio 15, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieBorse di oggi, 4 marzo 2021: andamento listini europei e mondiali

Borse di oggi, 4 marzo 2021: andamento listini europei e mondiali

MILANO – Le Borse si muovono in rosso al traino di Wall Street e con le preoccupazioni circa le prospettive di ripartenza dell’inflazione che continuano ad alimentare la volatilità in un trend di risalita dei rendimenti dei titoli di Stato: oggi i rendimenti dei Treasury sono di nuovo vicini all’1,5% e c’è attesa per l’intervento del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che dovrà precisare se e in che modo la banca centrale Usa intende affrontare le preoccupazioni sul rischio di un rapido aumento dell’indebitamento a lungo termine.

Le Borse asiatiche si muovono in rosso dopo una nuova chiusura in calo a Wall Street, dove ieri sera è andato in scena un vero e proprio sell-off sui titoli tecnologici: il Nasdaq è caduto del 2,7% zavorrato soprattutto dai titoli delle Big Tech come Apple, Amazon, Microsoft e Alphabet e i future sono ancora negativi. Tokyo chiude in netto ribasso e perde il 2,13%. Anche Hong Kong e Shanghai sono in rosso di oltre 2 punti percentuali.

L’euro apre sopra 1,20 dollari e il biglietto verde sale al top da 7 mesi sullo yen. La moneta europea passa di mano a 1,2054 dollari e 129,13 yen. Dollaro/yen vola a 107,11, il massimo dallo scorso luglio. Sterlina sotto 1,40 dollari. Bitcoin sotto 50.000 dollari e rendimento del Treasury a 10 anni poco mosso all’1,472%. Avvio di giornata sugli stessi livelli della chiusura di ieri per lo spread tra Btp e Bund tedeschi che segna 104 punti base. Il titolo aveva chiuso la giornata in rialzo dopo un’apertura poco sotto i 100 punti. Stamane il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,74%.

Altro elemento sotto i riflettori è il corso del petrolio, in rialzo sul mercato after hour di New York dove il greggio wti guadagna lo 0,41% a 61,53 dollari al barile. Il Brent sale dello 0,55% a 64,41 dollari. Ad incidere anche le prospettive di una ripresa delle economie alla luce dei piani vaccinali. Oggi il vertice dei paesi Opec+ che deve decidere su un  possibile rialzo della produzione.

Tra i dati macroeconomici di giornata, in attesa del rapporto di S&P sull’Italia, nel mese di febbraio l’indice che misura la fiducia dei consumatori in Giappone si è attestato a 33,8 punti, meglio dei 30 punti attesi dal consensus e in decisa accelerazione rispetto ai 29,6 punti di gennaio. Le quotazioni dell’oro sono in rialzo sui mercati asiatici dove il lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,4% a 1.718 dollari l’oncia.

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews