domenica, Aprile 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieMerck aiuterà Johnson&Johnson per la produzione dei vaccini

Merck aiuterà Johnson&Johnson per la produzione dei vaccini

NEW YORK – Joe Biden mette d’accordo due grandi rivali di Big Pharma, pur di vincere la gara delle vaccinazioni: su richiesta della Casa Bianca la Merck accetta di allearsi con Johnson&Johnson, per aiutare quest’ultima ad aumentare più rapidamente la produzione di vaccini. È un’inedita “santa alleanza” tra due colossi dell’industria farmaceutica americana, abituati a competere tra loro e a contendersi quote di mercato. È stata l’Amministrazione Biden a spingere le due grandi concorrenti alla cooperazione, in nome della sfida sanitaria e dell’interesse nazionale. Il vaccino della Johnson&Johnson è il terzo e il più recente tra quelli made in Usa che hanno ricevuto l’approvazione dell’authority dei farmaci (la Food and Drugs Administration, Fda). Il via libera definitivo è arrivato anche in questo caso in tempi record, grazie alle procedure d’emergenza, come per i precedenti Pfizer e Moderna. Presto potrebbero aggiungersi un quarto e un quinto, AstraZeneca e Novavax.

Il prodotto della Johnson&Johnson ha il vantaggio di essere monodose quindi “vale doppio” nell’aritmetica delle vaccinazioni. La Merck è uno dei più grandi produttori mondiali di vaccini contro altre malattie, ma la sua ricerca di un prodotto anti-covid non ha avuto buon esito. Di qui la decisione del governo di Washington, con la richiesta di mettere al servizio di altri le sue capacità produttive. Due fabbriche Usa della Merck si metteranno a disposizione della concorrente Johnson&Johnson per assemblare il prodotto.

Basata a New Brunswick nel New Jersey, la Johnson & Johnson ha già fabbricato 4 milioni di dosi da distribuire subito, ma l’Amministrazione Biden punta a riceverne 20 milioni entro la fine del mese. Prima ancora che entrasse in gioco questo terzo vaccino approvato nel weekend scorso, le forniture di Pfizer e Moderna da sole dovevano consentire di avere dosi sufficienti per tutta la popolazione americana entro la fine di luglio. Con l’aggiunta di Johnson & Johnson, e prima di sapere quanto il contributo della Merck aumenterà la produzione, gli Stati Uniti dovrebbero riuscire a vaccinare altri 80 milioni di individui entro fine marzo. Ad aprile l’offerta complessiva dovrebbe arricchirsi di altri 125 milioni di dosi. Per la fine di maggio le dosi disponibili sul territorio Usa dovrebbero bastare a coprire l’intera popolazione, oltre 340 milioni.

Coronavirus, vaccini a tappeto e calo dei contagi, America ottimista. “Fuori dal tunnel”

dal nostro corrispondente

Federico Rampini

27 Febbraio 2021

La Merck, anch’essa basata nel New Jersey (a Kenilworth) è pioniera nello sviluppo di altri vaccini, per esempio quelli contro herpes zoster e orecchioni. Aveva avviato due programmi di ricerca anche sul vaccino anti-covid, ma li ha abbandonati a gennaio: i test clinici erano insoddisfacenti. La cooperazione tra aziende concorrenti ha precedenti anche per il covid: Moderna ha in corso trattative con la concorrente indiana Tata perché produca il suo vaccino a bassi costi per il mercato locale.

Contro il terzo vaccino americano parte però un boicottaggio religioso. La diocesi cattolica di New Orleans dice ai fedeli di non usarlo perché “nella ricerca Johnson&Johnson ha fatto ricorso a cellule fetali da aborti”. La condanna non appare in linea con la posizione della Santa Sede, dove papa Francesco promuove le vaccinazioni.

Gli Stati Uniti sono già tra le nazioni vincitrici nella corsa mondiale alle vaccinazioni con più del 20% della popolazione che ha ricevuto almeno una dose, il triplo della media Ue, e molto più di Cina o Russia. L’avanzamento veloce del piano vaccinale ha ricadute economiche ben visibili: tra i simboli della nuova fase c’è la riapertura dei cinema, questo venerdì a New York, un piccolo ma significativo segnale di ritorno graduale verso la normalità. In tutti gli Stati Usa i governatori stanno decidendo un allentamento delle restrizioni.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews