lunedì, Aprile 12, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieGenova, libro souvenir per chi si sposa in Comune, ma non per...

Genova, libro souvenir per chi si sposa in Comune, ma non per le unioni civili

Un “libro blu”, con i nomi degli sposi e alcune fotografie di Strada Nuova e ville del Comune. Un bel pensiero, un regalo che piace, se non fosse che è destinato solo ai matrimoni tra uomo e donna. O, meglio, non è riservato alle unioni civili. Durante la discussione del bilancio previsionale in consiglio comunale a Genova il capogruppo del Pd Alessandro Terrile ha presentato un ordine del giorno per mettere in evidenza quella che egli stesso ha definito una “insopportabile disparità di trattamento”.

Terrile, capogruppo Pd in consiglio comunale 

L’ordine del giorno, dichiarato inammissibile perché “fuori tema” dalla segreteria, è relativo al fatto che oggi, a chi si sposa in Comune a Genova con rito civile, l’amministrazione regala un libretto ricordo, con i nomi degli sposi e alcune fotografie dei palazzi di Strada Nuova. Il libro non è destinato a tutti bensì solo ai matrimoni, quindi tra uomo e donna. “Il libro non è riservato alle unioni civili – sottolinea Terrile – gli uffici mi hanno spiegato che la scelta è dettata da ragioni di bilancio, eppure la tariffa è uguale per matrimoni e unioni civili: 206 euro per corso Torino, 441 euro per Palazzo Tursi, 1.537 euro per Palazzo Ducale. Ai matrimoni tra uomo e donna vengono regalati questi libretti, che tra l’altro costeranno 4-5 euro quindi non mi pare una spesa inaccessibile, mentre per le unioni civili c’è solo una pergamena con i noimi”. Il capogruppo Dem va all’attacco: “Per il Comune la disparità può continuare – conclude Terrile – ma continuerà anche la nostra battaglia”.

Interpellato da Repubblica, l’assessore Massimo Nicolò (alla Salute e Anagrafe) ha risposto che “l’ordine del giorno del consigliere Terrile non è stato ammesso perchè era fuori tema in quanto nella seduta era in discussione il bilancio. Comunque, analizzerò la questione perché non la conosco e per capire se è legata a una mancanza di fondi”.

Argomenti

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews