domenica, Aprile 11, 2021
Disponibile su Google Play
HomeSportNovari: «Milano-Cortina 2026, serve ora il Dl sulle infrastrutture»

Novari: «Milano-Cortina 2026, serve ora il Dl sulle infrastrutture»

Servizioil ceo vincenzo novari

L’ad: «Il mancato varo del provvedimento mi preoccupa più del Covid»

di Marcello Frisone

default onloading pic

L’ad: «Il mancato varo del provvedimento mi preoccupa più del Covid»

2′ di lettura

Il Covid-19 e il potenziale conflitto (oggi inesistente) tra Governatori e sindaci di partiti avversari, fanno meno paura della burocrazia italiana. Sembra essere questa la maggiore preoccupazione di Vincenzo Novari, Ceo del Comitato organizzativo di Milano-Cortina 2026 intervenuto l’8 ottobre a chiusura di Made in Italy: the restart organizzato da «Il Sole-24 Ore» e Financial Times. «Sulla buona riuscita delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 – avverte l’amministratore delegato – l’unica cosa che mi spaventa di più è la parte burocratica a livello centrale. Stiamo aspettando il decreto legge sulle infrastrutture che avrebbe dovuto essere già in vigore. È fondamentale in quanto – pur non collegato direttamente alle Olimpiadi – deve risolvere nodi viabili e ferroviari che da decenni gravano sulla Lombardia e il Veneto. Forse a settimane dovrebbe arrivare».

New norm e infrastrutture

«La pianificazione che ci porterà alle Olimpiadi invernali – ricorda Novari – è partita una settimana prima del lockdown, a fine febbraio 2020. Grazie al fatto che è un evento da qui a 6 anni, la prima fase di avvio della governance non ne ha risentito. Il modello al quale stiamo lavorando è completamente diverso rispetto alle precedenti Olimpiadi, è ispirato al new norm varato dal Cio nel 2014: bisognerà sfruttare risorse che ci sono già (per il 93%) e non costruire opere che poi non saranno utilizzate. L’unica struttura nuova sarà il Palazzo del ghiaccio a Milano che sarà sfruttato poi dalla cittadinanza».

Loading…

Media company e strategia

Dei circa 1,5 miliardi necessari per coprire l’evento, 600 milioni dovranno essere “recuperati” dal comitato organizzatore. «La strategia – annuncia il Ceo – la sveleremo nei prossimi mesi, stiamo lavorando per attrarre investimenti con la consapevolezza che Milano-Cortina 2026 sarà l’unico grande evento mondiale di sport che avremo in Italia nei prossimi 20 anni. Quindi sarà una vetrina unica, le gare saranno viste da 1,5-2 miliardi di persone. È un’occasione da non farci scappare e sono convinto che anche gli investitori non se la faranno scappare. Faremo in modo che sia l’Olimpiade dell’intera Italia e non soltanto di Milano-Cortina».

Sponsor, il debutto delle Pmi

Infine, un’altra novità. «In passato – conclude Novari – gli sponsor delle Olimpiadi erano pochi e di grandi dimensioni, nel 2026 anche le Pmi potranno partecipare. Plasmeremo le offerte al tessuto economico italiano, fatto di piccole e medie aziende».

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews