sabato, Maggio 8, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaGiornata delle malattie rare, AIRC: tumore dell'appendice

Giornata delle malattie rare, AIRC: tumore dell’appendice

Giornata delle malattie rare, il progetto AIRC sul tumore raro dell’appendice

In occasione della Giornata delle malattie rare, vi raccontiamo il progetto AIRC sul tumore raro dell’appendice.

Il 28 febbraio si celebra la Giornata delle malattie rare. Oggi vogliamo raccontarvi un progetto della Fondazione AIRC dedicato proprio ai tumori AIRC, partendo da dei dati che che fanno riflettere. Su quattro pazienti malati di tumore uno soffre di un tumore raro. Si stima che in Italia siano circa 900mila le persone che devono fare i conti con queste patologie ancora sconosciute. Sarebbero circa 89mila i nuovi casi registrati ogni anno.

Airc, tornano le arance della salute 2021

La ricerca sulle forme rare di tumori è oggi più che mai fondamentale, per capire quali sono i meccanismi che provocano lo sviluppo di queste neoplasie e sviluppare cure che possano aiutar ei pazienti. Fondazione Airc, ad esempio, supporta una ricerca dedicata allo pseudomixoma, un tumore raro dell’appendice. Lo studio, coordinato da Marcello Deraco, responsabile del reparto tumori peritoneali all’I.R.C.C.S. Istituto Nazionale Tumori di Milano, è stato selezionato nell’ambito del bando internazionale “Accelerator Award”, a cui contribuiscono AIRC, Cancer Research UK e Fundación Científica -Asociación Española contra el Cáncer.

Giornata delle malattie rare

Compito dei ricercatori nei prossimi anni è quello di analizzare DNA e RNA dei tumori di 600 pazienti per sviluppare farmaci che siano in grado di colpire la neoplasia rara, come spiega Marcello Deraco:

Per la loro incidenza si tratta di patologie che sono state studiate poco e a cui le aziende farmaceutiche guardano con scarso interesse. Da qui, l’importanza del sostegno fornito da charity come Fondazione AIRC che tiene alta l’attenzione su tumori molto complessi.

Giornata delle malattie rare: la storia di Laura

In occasione della Giornata mondiale dedicata alle malattie rare, Fondazione AIRC ci racconta la storia di Laura, un’insegnante di 40 anni curata proprio per lo pseudomixoma:

La ricerca ha dato una speranza anche a chi, come me, ha dovuto affrontare una patologia rara. È fondamentale sostenere il lavoro dei ricercatori, perché tutti possano avere una cura efficace.

E speriamo che possa aiutare ogni giorno sempre più persone.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews