domenica, Aprile 11, 2021
Disponibile su Google Play
HomeScienzaCorrente del Golfo: mai così debole in 1600 anni

Corrente del Golfo: mai così debole in 1600 anni

La Corrente del Golfo, la corrente atlantica che mantiene l’Europa abitabile, perché mitiga il clima alle latitudini più settentrionali, non è mai stata così debole in 1.600 anni e potrebbe ulteriormente affievolirsi. Lo sostiene uno studio pubblicato su Nature Geoscience, che individua la causa più probabile di tutto questo nei cambiamenti climatici innescati dall’uomo.

acque in movimento. Quella che siamo abituati a osservare nel Nord Europa è una fortunata eccezione climatica. Da nessun’altra parte nel mondo persistono condizioni così favorevoli alla sopravvivenza umana tanto lontano dall’Equatore. A impedire ai Paesi più settentrionali del Vecchio Continente di congelare è il capovolgimento meridionale della circolazione atlantica (Atlantic meridional overturning circulation, AMOC), un grande sistema di correnti oceaniche, che trasporta l’acqua calda dei Tropici verso il nord Atlantico, di cui la Corrente del Golfo fa parte.

Un ciclo senza fine. o no? Gli ingranaggi di questo nastro trasportatore marino sono determinati dalla densità dell’acqua, una combinazione tra la temperatura e la salinità. L’AMOC trasporta le acque calde e superficiali delle zone tropicali verso nord. Lungo la strada, queste acque in parte evaporano, mitigando il clima dei Paesi che incontrano, si raffreddano e guadagnano più sale: diventano, quindi, più dense e iniziano a sprofondare fino al livello delle correnti oceaniche profonde, a diversi chilometri dalla superficie. Lentamente, queste correnti muovono di nuovo verso sud, dove ritornano in superficie mediante un processo di risalita (upwelling) che stimola la crescita di fitoplancton.

Schema di circolazione del sistema di correnti AMOC. In rosso, le masse d’acqua calda e superficiale, in blu quelle di acqua fredda e profonda.
© Intergovernmental Panel on Climate Change

L’acqua dolce delle piogge in eccesso e dei ghiacci che fondono per le elevate temperature disturba questo processo perché altera la salinità dei mari. Uno studio del 2018 aveva già evidenziato un indebolimento del 15% della corrente dalla metà del 20esimo secolo, ma il nuovo lavoro del Potsdam Institute for Climate Impact Research (Germania) ha messo insieme altre prove provenienti da sedimenti oceanici, carote di ghiaccio, coralli e anelli degli alberi per ricostruire l’impeto della circolazione AMOC dal 400 d.C. ad oggi. Scoprendo così che mai da allora era stata così “fiacca”.

Se continueremo così… Secondo i ricercatori, non abbiamo ancora raggiunto il punto di non ritorno, ma con gli attuali livelli di crescita del riscaldamento globale la corrente potrebbe ridurre la sua forza anche del 45% entro fine secolo. A quel punto saremmo molto vicini a un arresto irrevocabile. Oltre a congelare l’Europa, un blocco dell’AMOC farebbe accelerare l’aumento del livello del mare lungo la costa atlantica americana: l’acqua in accesso che attualmente viene trasportata a nord si accumulerebbe infatti sulla East coast.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews