domenica, Maggio 16, 2021
Disponibile su Google Play
HomeUncategorizedPerseverance su Marte: prima panoramica del cratere

Perseverance su Marte: prima panoramica del cratere

Il 21 febbraio 2021, nel terzo giorno marziano (Sol) dal suo epico sbarco su Marte, Perseverance ha osservato in modo più approfondito il cratere Jezero, girando la sua “testa” (o Mast) tutt’attorno. Ha ottenuto così la foto panoramica del sito di atterraggio che vedete, realizzata affiancando 142 singole immagini scattate dalla coppia di fotocamere Mastcam-Z. Qui sotto potete navigare nell’immagine e zoomare sui dettagli.

Saluti da Marte. Il ritratto di Marte che ne deriva è simile a quello restituito da altri rover predecessori, come Curiosity e Opportunity, ma con un dettaglio e una definizione mai raggiunta. Nella foto si possono ammirare il bordo del cratere Jezero e la scogliera di quello che potrebbe essere un antico delta fluviale, il luogo in cui Perseverance andrà a cercare tracce di vita passata.

Vista fina. Le Mastcam-Z sono una coppia di fotocamere specializzate nel catturare foto e video a colori e immagini stereoscopiche della superficie marziana: hanno un potentissimo sistema di zoom che dovrebbe semplificare la navigazione a ingegneri e scienziati di Terra che si faranno un’idea più precisa del paesaggio da esplorare.

La roccia scolpita dai venti marziani nel riquadro dà un’idea della capacità di catturare i dettagli delle Mastcam-Z.
© NASA/JPL-Caltech/ASU/MSSS

Forniscono una visione 3D simile a quella degli occhi umani, ma più abile nel catturare i dettagli: possono rivelare particolari di 3-5 millimetri di larghezza nelle vicinanze e di 2-3 metri in lontananza, all’orizzonte (vedi dettaglio qui sotto).

Dalle rocce alle lune. Questo sistema di telecamere aiuterà a mettere a fuoco più nello specifico gli obiettivi della missione e a fornire un contesto ai campioni di roccia analizzati, per capire da dove provengano. Non solo: le Mastcam-Z osserveranno anche il cielo sopra Marte: fotograferanno i transiti delle lune marziane sul disco solare e studieranno il mutare delle tempeste di polvere e delle nuvole nel corso delle stagioni marziane.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews