mercoledì, Maggio 12, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroIl dio alieno bianco dei mesoamericani

Il dio alieno bianco dei mesoamericani

Come ha superato la prova del tempo la razza umana? Siamo riusciti a percorrere questo sentiero della vita senza alcun aiuto, o siamo stati effettivamente guidati da alcuni esseri extraterrestri disposti ad aiutarci a crescere e prosperare a loro immagine?

Secondo numerose leggende e credenze, gli “Dei Bianchi” una volta vennero sulla Terra e aiutarono l’umanità a svilupparsi e prosperare offrendo la conoscenza in molti modi.

Mi piace anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Si ritiene che Quetzalcoatl sia uno dei primi “dei bianchi” a visitare il nostro pianeta. Era uno degli dei più importanti dell’antica Mesoamerica ed era noto come “Kukulkán” ai Maya, “Gucumatz” ai Quichés del Guatemala e “Ehecatl” agli Huastec del Golfo del Messico.

Basato sul folclore mesoamericano, Quetzalcoatl è colui che ha creato il mondo e tutta l’umanità, ed era considerato il dio del vento e della pioggia. È anche noto per aver strutturato l’arte e la cultura ed era considerato l’organizzatore della società in quel momento.

Dal 1200 d.C. nel Messico centrale, era considerato il dio dell’apprendimento, dell’agricoltura, della scienza e delle arti. Era anche considerato il dio protettore dei mercanti, poiché riuscì a scoprire il mais con l’aiuto di una gigantesca formica rossa che lo condusse su una montagna piena di grano e semi. Le leggende chiamarono questa entità, Quetzalcoatl, il “Dio dell’alba”. Questo è uno dei motivi per cui si crede che provenga da un pianeta lontano.

Tieni presente che, secondo i dipinti e le sculture Maya, durante questo periodo sono sorte molte strutture che sembravano astronavi del 21 ° secolo. I disegni e le rappresentazioni trovati nelle sculture indossavano qualcosa di correlato alle tute spaziali e molte immagini che rappresentano gli dei mostravano somiglianze con l’aspetto degli astronauti al giorno d’oggi.

Si ritiene che Quetzalcoatl si sia bruciato e sia svanito nei cieli verso il pianeta identificato oggi come Venere. Potrebbe essere interpretato come un essere extraterrestre che ha adempiuto alla sua missione sulla Terra ed è rapidamente scomparso attraverso i cieli per dirigersi verso nuovi pianeti bisognosi di guida?

Quetzalcoatl è descritto come dalla pelle chiara, barbuto e alto, con una testa di serpente che nasconde il suo aspetto umano. La prima immagine sopravvissuta di Quetzalcoatl proviene dalla civiltà olmeca con una scultura a La Venta, di un serpente dal becco con una cresta di piume circondato da due uccelli quetzal.

Le prime rappresentazioni trovate in Messico si trovano a Teotihuacan dove ci sono sculture di serpenti piumati risalenti al III secolo d.C. ed è anche il luogo in cui fu costruita una piramide a sei livelli in onore del dio serpente della conoscenza.

La divinità era spesso descritta in decorazioni architettoniche e scultoree, apparendo in altri siti come Xochivalco, ma raramente era rappresentata con qualsiasi forma umana prima del tardo periodo postclassico.

Dal 1200 d.C., Quetzalcoatl era solitamente rappresentato nella sua forma umana e indossava principalmente gioielli di conchiglie e un cappello affusolato. Le rappresentazioni del dio hanno spesso “gioielli del vento” che è una sezione trasversale di un vortice indossato come un pettorale, e spesso indossano maschere rosse come il becco di un’oca con lunghi canini.

Lo scrittore Robert Marx ha scritto ampiamente su questo concetto di “dei bianchi”, poiché è giunto alla conclusione che sono:

“[depicted] in quasi tutte le culture indigene d’America. “

Dopo il suo viaggio in Sud America, lo scrittore britannico Harold Wilkins giunse anche alla conclusione che una razza bianca scomparsa aveva occupato tutto il Sud America nei tempi antichi, aiutando gli indigeni a coltivare il cibo e costruire piramidi insieme ad altre grandi strutture che avrebbero altrimenti era impossibile da costruire considerando la mancanza di conoscenze e strumenti durante quel periodo. Ha anche affermato che Quetzalcoatl proveniva da Atlantide.

Condividendo le sue convinzioni, alcuni antichi astronauti e scrittori di UFO hanno ritenuto che gli “dei bianchi” fossero in realtà esseri extraterrestri.

Peter Kolosimo credeva che i miti di Quetzalcoatl avessero supporto, infatti affermò che le leggende descrivevano in realtà una razza completa di uomini bianchi nati su astronavi e migrati ad Atlantide; dopo che la città fu distrutta dall’acqua, i rimanenti uomini bianchi si trasferirono nelle Americhe dove furono trattati come “dei bianchi” dai “primitivi abitanti della terra”.

Un’altra teoria interessante si basa sugli scritti del frate francescano, Bernardino de Sahaguan, del XVI secolo in cui descrive l’incontro tra l’imperatore mexica “Moctezuma II” e il capitano spagnolo “Hernan Cortes”.

A prima vista gli uomini bianchi spagnoli, l’imperatore Moctezuma pensò che gli “dei bianchi” fossero tornati dall’est, e il capitano Cortes era il dio Quetzalcoatl. A causa delle sue convinzioni, l’Imperatore gli regalò una maschera che rappresenta il “Serpente Piumato”. La maschera era scolpita da un unico pezzo di legno di cedro e ricoperta da un mosaico turchese. I denti erano fatti di conchiglia bianca.

Il design consisteva in due serpenti verdi e blu, che circondavano gli occhi e si intrecciavano sul naso e intorno alla bocca. Secondo la descrizione di Sahagun, era indossato con una corona di lunghe piume scintillanti verde-blu abbaglianti, forse quelle del quetzal, un uccello della foresta pluviale tropicale con piumaggio verde-blu iridescente.

Gran parte dell’idea che il capitano Cortes sia visto come una divinità può essere ricondotta al Codice fiorentino scritto circa 50 anni dopo la conquista. Nel racconto del codice del primo incontro tra Moctezuma e Cortes, il sovrano degli aztechi è illustrato mentre pronunciava un discorso preparato in Nahuatl oratorio classico, un dialetto che, come riportato alla lettera nel codice scritto dagli informatori di Sahagun, aggiungeva tale prostrato annuncio di adorazione divina o quasi divina.

Una comprensione intellettuale imperfetta dello stile oratorio alto Nahuatl rende difficile da approvare l’esatto intento di questi commenti, ma alcuni sostengono che Moctezuma offrisse educatamente il suo trono a Cortes potrebbe essere stato inteso come l’esatto opposto di ciò che si credeva significhi: La cultura azteca era un modo per affermare il dominio e mostrare la superiorità.

Questo discorso, a cui si è ampiamente fatto riferimento, è stato un fattore nell’ipotesi diffusa che Moctezuma si stesse rivolgendo a Cortes come al dio Quetzalcoatl.

Col passare del tempo, ci siamo istruiti attraverso la storia e siamo riusciti a vedere un assaggio di ciò che era la vita. Al nostro attuale livello di comprensione, ci rendiamo conto che alcune cose del passato sarebbero state impossibili da realizzare senza alcun aiuto esterno. Gli dei bianchi avrebbero potuto darci la conoscenza in cui i mesoamericani erano soliti ottenere il potere.

Ma quando gli extraterrestri se ne andarono, gli indigeni non potevano bastare a controllare quel potere, che era stato dato troppo presto senza alcun preavviso dei suoi effetti collaterali. Alla fine ha portato all’autodistruzione delle civiltà più informate e prospere del nostro passato perché la guida degli alieni era svanita.

Torneranno come predicevano le profezie e ci aiuteranno di nuovo a costruire il nostro futuro?

Autore: Ian Paxton

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews