lunedì, Aprile 12, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieBorse di oggi 24 febbraio: andamento listini europei e mondiali

Borse di oggi 24 febbraio: andamento listini europei e mondiali

MILANO –  Ore 15.15. Le Borse europee migliorano dopo una partenza condizionata ancora della seduta di ieri di Wall Street, che ha ridotto le perdite sul finale dopo l’intervento del numero uno della Fed Jerome Powell al Senato Usa. Il presidente della Banca Centrale americana ha sottolineato che la strada per uscire dalla crisi è ancora lunga ma allo stesso tempo ha ribadito che la Fed continuerà ad assicurare il proprio sostegno. Sullo sfondo continua a preoccupare gli investitori la crescita dei rendimenti dei titoli di stato, ai massimi da un anno, ma Powell ha rassicurato spiegando che riflettono la fiducia nella ripresa economica.

Nel pomeriggio gl indici europei sono contrastati.  Milano sale dello 0,1%, Londra perde lo 0,28%, Francoforte sale dello 0,35% e Parigi scende dello 0,19%. A Piazza Affari brilla Tim, ai massimi da agosto, all’indomani della pubblicazione di conti migliori delle attese.

In calo invece i listini in Asia, con i principali indici che chiudono incalo, con  Tokyo che archivia gli scambi a -1,61% e Hong Kong a -3,08%.

A incidere sulla preoccupazione degli investitori in Europa è però anche il nuovo pesante taglio operato da Astrazeneca alle forniture di vaccini in Europa. Come anticipato ieri da Reuters e confermato in parte dalla Ue, il colosso anglosvedese ha in programma di dimezzare le consegne previste nel secondo trimestre. Dal Vecchio Continente arrivano però anche indicazioni confortanti. Il Pil tedesco nel quarto trimestre è cresciuto di più delle stime iniziali: registrando un +0,3% rispetto al +0,1% della stima preliminare. Una correzione che riduce anche la caduta del Pil su base tendenziale, cioè rispetto al quarto trimestre 2019, ora a -3,9%.

Tra le valute, l’euro apre stabile sopra quota 1,21 dollari e viene scambiata a 1,2152 dollari e 128,20 yen. La sterlina britannica resta sopra 1,41 dollari, a1,4181, sulla speranza che il Regno Unito possa allentare i lockdown prima del previsto per la massiccia campagna di vaccinazione in corso.

Superata l’emergenza climatica negli Usa, rallenta il prezzo del petrolio. Il greggio Wti cede lo 0,47% a 61,38 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord è stabile a 63,38 dollari.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews