domenica, Maggio 9, 2021
Disponibile su Google Play
HomeViaggiIndia, epidemia letale di cimurro: a rischio gli ultimi leoni d'Asia nel...

India, epidemia letale di cimurro: a rischio gli ultimi leoni d’Asia nel parco-oasi dei Gujarat

L’ultima popolazione di leoni d’Asia ha rischiato l’estinzione. Colpa di un’epidemia di cimurro, o malattia di Carrè, il “morbillo dei cani” che dagli animali domestici può propagarsi a diverse specie selvatiche, tra cui le volpi, e appunto, i grandi felini.

Leggermente diversi da quelli africani – pelo e criniera più folti – i leoni d’asia erano numerosi all’inizio del diciannovesimo secolo, quando abitavano steppe e foreste tra la Siria e l’India orientale, Vittime della caccia e in generale dai crescenti conflitti di habitat con le popolazioni locali, erano quasi scomparsi, tanto che nel 1919 non ne rimanevano che una ventina, nell’area dell’estremo stato occidentale del Guyarat. Lì però, quella che già all’inizio del secolo scorso era una prima forma di protezione si è via via evoluta fino alla nascita – nel 1965 dell’attuale Santuario di Gir, su una foresta che si estende per 14 chilometri. L’ultimo censimento del 2020 ha numerato 674 esemplari del grande felino.

India. Gli ultimi leoni d’Asia, nel parco di Gir

Purtroppo, però, il monitoraggio degli utlimi tre anni ha anche rilevato ben 11 casi di morte dovuta a cimurro. Data la velocita di propagazione del virus, è bastato a far scattare l’allarme: vaccinazione di massa per gli animali – dose tripla, più un richiamo, ma anche del bestiame e degli animali domestici – cani in primis, sono loro i principali indiziati del contagio – dell’area. “Abbiamo passato in rassegna l’intera popolazione – racconta all’agenzia di stampa France Presse Dushyant Vasavada, conservatore capo delle foreste -, Li siamo letteralmente andati a cercare tutti, li abbiamo isolati e vaccinati in cattività prima di lasciarli nuovamente andare: siamo riusciti a bloccare l’epidemia: negli ultimi tempi, non abbiamo più rilevato casi”.

Motivo di grande orgoglio in India – l’unico Paese al mondo che possa vantarsi di ospitare leoni e tigri – il re della foresta è anche una non irrilevante attrazione turistica: prima della pandemia, 500mila persone all’anno visitavano la foresta di Gir. “Vedere i leoni in natura è un’esperienza che dà i brividi – racconta una delle guide locali, Dinesh Sadyia -. Adoro osservare i volti dei visitatori che si illuminano, quando li vedono per la prima volta, dalle auto fuoristrada”.

(afp)

Ma secondo alcuni esperti, il pericolo è tutt’altro che scampato, e quello che da anni sembra l’habitat ideale del leone asiatico potrebbe rivelarsi una trappola mortale. “(Nella foresta di Gir) ci sono molti più leoni di quelli che potrebbe ospitare – spiega Ravi Chellam, biologo -. I leoni sconfinano frequentemente, interagendo con uomini ed altri animali domestici, il che aumenta il rischio di contagio”. L’idea, secondo Chellam, sarebbe quella di traslocare una parte della popolazione in una o altre aree. “Come un’assicurazione sanitaria o un’assicurazione sulla vita – spiega -. Se un gruppo si contagia, gli altri, molto probabilmente, non lo fanno”. Ravi evoca l’epidemia di malattia di Carré che si abbatté sui leoni del celeberrimo Serengeti, in Tanzania: nel 1993 morirono un terzo dei 3mila leoni del parco.

Le autorità del Gujarat non sono d’accordo, men che meno se i leoni dovessero “espatriare” in un altro stato. Il governo locale ha suggerito di cercare possibili habitat all’interno dei confini dello stato. Nel frattempo, 75 collari elettronici sono stati fatti arrivare dalla Germania per monitorare spostamenti e stato di salute almeno di alcuni dei leoni. “Sono dotati di gps, in modo che se ci accorgiamo che un animale non si è mosso per un certo numero di ore, siamo in grado di allertare le nostre squadre di soccorso – spiega Moham Ram, conservatore agguinto delle foreste -. Abbiamo ridotto la distanza”.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews