giovedì, Maggio 6, 2021
Disponibile su Google Play
HomeViaggiCampeggio a km 0, glamping e fattorie rurali: il boom dello spring...

Campeggio a km 0, glamping e fattorie rurali: il boom dello spring break (e sarà all’aperto)

Lo scorso anno abbiamo riscoperto le vacanze all’aperto: parola d’ordine outdoor, perché è la soluzione più efficace per mantenere il distanziamento fisico e fuggire dalle città. Una riscoperta del soggiorno fuori dai circuiti turistici tradizionali come nuova vacanza all’insegna di sicurezza e spesso prossimità. Anche Pitchup, la piattaforma di instant booking per le vacanze all’aria aperta leader in Europa e oltre (opera in 67 paesi con 5mila strutture affiliate e raccoglie 25 milioni di visite annue), fotografa questo scenario nella sua ultima analisi.

 

La panoramica a livello europeo offre in effetti una conferma dell’andamento di un settore che già da anni risulta in realtà in crescita: campeggi e glamping (la versione più lussuosa) che, nonostante il calo generale dovuto a lockdown o chiusure, sembra confermarsi come una delle soluzioni preferite al tempo della pandemia. Sembrerebbero dimostrarlo anche le prenotazioni per il 2021 che su Pitchup.com segnano già un + 39% rispetto allo scorso anno. Già a partire dai primi giorni dello scorso gennaio, infatti, la piattaforma ha visto partire le prime richieste di prenotazione per la primavera alle porte e per l’estate.

 

“La popolarità delle vacanze all’aperto è esplosa lo scorso anno, con una prenotazione ogni tre secondi su Pitchup.com e 6.500 prenotazioni in un solo giorno – spiega Daniel Yates, Ceo del gruppo – al contrario, le grandi agenzie di viaggio online di hotel e appartamenti hanno registrato un calo di circa il 50%. Fin da ora sembra che l’estate 2021 sarà nuovamente dominata dall’esperienza en plen air. Dall’inizio del nuovo anno quasi 40mila persone hanno già prenotato per le vacanze tramite Pitchup.com, con un aumento significativo durante la fine di gennaio”. Yates ha fondato Pitchup.com dopo la sua esperienza nel colosso lastminute.com con l’idea di mettere in contatto utenti e gestori di campeggi, permettendo ai primi di cercare e prenotare la propria vacanza all’aria aperta e ai secondi di accedere a una formidabile vetrina globale tradotta in 17 lingue per aumentare le prenotazioni e la fedeltà dei clienti. Sul sito gli utenti possono selezionare un campeggio in base alle loro proprie esigenze, consultare le recensioni, controllare la disponibilità in tempo reale e prenotare all’istante. La piattaforma è stata indicata dal Financial Times come una delle “FT 1000: Europe’s Fastest Growing Companies” per tre anni consecutivi, dal 2018 al 2020.

Culdees Castle Estate, Regno Unito 

Fra le tendenze emerse Pitchup segnala per esempio come le vacanze di primavera, lo “spring break” all’americana, siano diventate popolari quasi quanto quelle estive. L’analisi delle prenotazioni dal lockdown dello scorso anno in poi mostra infatti che i mesi più scelti per andare in vacanza sono aprile, maggio e ovviamente luglio e agosto ma con solo l’1% di differenza tra aprile e agosto. Sembra dunque che le persone siano pronte a viaggiare non appena le regole lo consentano e il fatto che molte strutture offrano modifiche flessibili e senza costi di cancellazione invoglia a prenotare in anticipo.

 

Le ricerche “nelle vicinanze” sono inoltre in aumento, e questo conferma le analisi e i dati fioccati nel corso dei mesi da altre piattaforme specializzate. D’altronde secondo Google le richieste al motore di ricerca per soggiorni di prossimità sono aumentate del 100% rispetto allo scorso anno in tutto il mondo, mentre quelle per strutture glamping nelle vicinanze hanno subito un incremento del 117% nel 2020 rispetto al 2019. Allo stesso modo, il 95% delle prenotazioni su Pitchup.com negli ultimi 12 mesi ha riguardato destinazioni all’interno dello stesso paese.

 

Uno dei trend previsti per l’anno in corso sono invece gli alloggi rurali che raggruppano tutte quelle strutture che consentono agli ospiti di entrare in contatto con il territorio e la produzione locale. Luoghi che consentono di stare a contatto con la natura e concedono spazio (e serenità) adatti a rimanere in sicurezza anche in vacanza. Non solo un soggiorno, insomma, ma un’esperienza bucolica a 360 gradi che porta anche alla scoperta del turismo enogastronomico e delle tradizioni tipiche. Infine, per quanto riguarda l’impatto ambientale e la sostenibilità a cui i viaggiatori sono sempre più sensibili, bisogna evidenziare che questo settore vince il confronto con alloggi tradizionali che solitamente presentano una più alta intensità di emissioni di carbonio.

 

Allargando il quadro su scala internazionale, dai dati della piattaforma risulta che in Europa il paese che ha mantenuto un alto numero di pernottamenti in strutture outdoor è il Regno Unito dove, salvo cali nei mesi invernali, l’andamento delle prenotazioni mensili è stato sempre presente, complici anche le maggiori libertà lasciate ai cittadini. L’estate del 2020 e il calo temporaneo delle restrizioni hanno permesso la ripresa dei soggiorni anche in Germania, Italia e Spagna. Agosto si è dunque confermato anche nel 2020 il mese delle vacanze, specialmente in Italia e Germania con il 50% delle prenotazioni annue concentrate in questo mese. In termini di scelta, spazio a piazzole attrezzate per chi già dispone di camper o roulotte che hanno spopolato in Francia, dove il 70% dei turisti ha preferito questo tipo di pernottamento, mentre in Italia sono andate per la maggiore anche le piazzole attrezzate per le tende. Rispetto agli altri anni, le preferenza per il tipo di alloggio scelto si è spostata da sistemazioni non convenzionali come caravan, cupole geodetiche, tepee o bungalow a pernottamenti in tenda, camper o roulotte personali. Insomma, si è badato all’essenziale e al risparmio.

 

Tornando all’Italia, sul podio delle regioni dove sono stati effettuati il maggior numero di prenotazioni in strutture outdoor spiccano Toscana, Veneto e Lombardia. Qui sono emersi con prepotenza il turismo di prossimità, la riscoperta dei luoghi vicino casa, con percorsi di trekking e naturalistici che sono stati una valvola di sfogo subito dopo la prima chiusura totale e hanno permesso nel corso dei mesi di (ri)scoprire angoli sconosciuti – riserve, itinerari, oasi, rovine, borghi – anche nel periodo di sbarramento tra le regioni, dove i più fortunati si sono concessi vacanze o brevi pernottamenti in contesti outdoor. Le prenotazioni in tutte le regioni italiane mostrano infatti una media di due/tre notti per soggiorno: più che vere e proprie vacanze gli italiani hanno quindi scelto il campeggio come fuga dalla città e appunto momento di contatto con la natura e isolamento con i propri familiari. Fa eccezione solo la Sardegna che presenta una media di soggiorni di quattro notti. Capitolo prezzi: la regione con le tariffe meno costose per l’outdoor è la Puglia con una spesa media a notte di 26 euro, mentre la più cara è la Lombardia dove si passa a una media di ben 76 euro. Per tutte le altre regioni il prezzo medio dei pernottamenti si aggira tra i 40 e i 60 euro.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews