martedì, Aprile 13, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroLa bizzarra scomparsa di 3.000 soldati di Nanchino nel 1939

La bizzarra scomparsa di 3.000 soldati di Nanchino nel 1939

Nel 1939, quasi 3.000 soldati erano misteriosamente scomparsi nel sud di Nanchino. Erano pronti a difendere l’area dai giapponesi. Due ore dopo un aiutante riferì che il contatto con le truppe era stato perso.

Quando il loro capo venne a ispezionare la mattina dopo, non c’era traccia di loro da nessuna parte. Le loro pistole sono state trovate accatastate accanto ai loro piccoli fuochi da cucina, ma non le persone che le portavano. L’intera truppa era scomparsa. I giapponesi avevano attaccato durante la notte e li avevano trascinati via tutti? Quello sembrava impossibile.

Mi piace anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Tuttavia, il colonnello e i suoi collaboratori non avevano sentito alcun suono durante la notte. Che ne era stato, allora, di quegli uomini? Nessuno ha catturato né nessuno ha attaccato le truppe. Allora, come potrebbero svanire?

A quel tempo, i giapponesi si spinsero verso il cuore della Cina. Cominciarono a marciare su Nanchino, la capitale. Ma il potente fiume Yangtze si estendeva sul loro cammino. Per raggiungere Nanchino, avrebbero dovuto attraversare uno stretto ponte. Il comandante cinese, il colonnello Li Fu Sien, ha deciso di combattere su quel ponte. Se potesse fermare i giapponesi lì, potrebbe salvare il suo paese.

Il 10 dicembre 1939, il colonnello Li Fu Sien stazionò le sue 2.988 truppe in un’area delle dolci colline di Nanchino. Gli uomini sono stati collocati lungo una linea lunga circa 3,2 km allestita per difendere un ponte sul fiume Yangtze.

Erano equipaggiati con grandi quantità di artiglieria pesante ed erano abbastanza preparati a combattere fino all’ultimo uomo, se necessario. Sembravano pronti per la battaglia. Il colonnello è andato nella sua tenda per dormire un po ‘.

La mattina successiva, il colonnello Li Fu Sien è stato svegliato da un aiutante che non erano in grado di entrare in contatto con le truppe sulla linea di difesa. Poco dopo, ha formato e guidato una squadra investigativa per scoprire cosa fosse successo con le truppe.

All’arrivo in linea, ogni postazione era deserta, ma non c’erano segni di lotte o combattimenti e non si trovava un solo soldato da nessuna parte. L’attrezzatura è rimasta. L’artiglieria pesante era in posizione pronta per essere sparata, ma non c’era nessuno.

L’unico modo per attraversare quel fiume era il ponte. Vicino al ponte, sono state interrogate le sentinelle rimaste per informazioni. Hanno giurato che nessun soldato aveva attraversato il ponte durante la notte.

Nessuno di loro aveva visto o sentito niente. Uno o due soldati avrebbero potuto sfuggirli, ma non quasi 3.000 soldati. Le truppe disperse non furono mai ritrovate.

Dopo molto tempo, quando i giapponesi si furono ritirati e la guerra finalmente finì, i registri dei giapponesi furono esaminati per qualche indizio su cosa potesse essere accaduto agli uomini scomparsi. I giapponesi avevano attaccato Nanchino in quel momento.

Le autorità cinesi pensavano che i soldati potessero essere stati fatti prigionieri da loro. Ma allora perché i giapponesi hanno lasciato le loro braccia? Quando i loro registri furono controllati, molti fatti sorprendenti vennero alla luce. I giapponesi non hanno mai catturato un numero così elevato di soldati cinesi.

Sono emerse diverse teorie per spiegare la scomparsa delle truppe. All’epoca, sembravano possibili solo due risposte.

Devono essere passati dai giapponesi, o devono essersi arresi in silenzio. Mentre alcune persone riferiscono l’incidente con la teoria della Terra Cava e gli UFO.

Alcuni ricercatori ritengono che le truppe siano state portate nella Terra Interna attraverso un portale nella zona collinare della regione di Nanchino. Per qualche ragione, queste truppe erano guidate da un essere extraterrestre in un mondo interiore. Forse queste truppe erano in qualche modo stordite o ipnotizzate mentre si rilassavano nei loro accampamenti, e non erano in grado di pensare con chiarezza, quindi sono state introdotte nel portale e trasportate in un altro luogo.

Inoltre, a quel tempo, molti ufficiali riferirono di oggetti volanti nel cielo che non potevano identificare. Potrebbe essere solo una coincidenza?

Lo scopo della cattura di così tanti soldati era che venivano semplicemente usati come forza militare, una forza mercenaria per combattere certe battaglie che gli alieni avevano bisogno di loro per combattere. Dove potrebbero essere andati? Sono stati portati su un altro pianeta?

È improbabile che i soldati avessero disertato perché non c’erano nascondigli in un’area dove la vegetazione era così scarsa. Prima o poi sarebbero stati individuati tremila soldati, e se queste persone non sarebbero mai state trovate.

Secondo i rapporti che arrivarono in seguito dai giapponesi, durante quel periodo non avevano ingaggiato alcun gruppo del genere di soldati cinesi in battaglia.

Una teoria alternativa è che i soldati siano svaniti in un universo parallelo. Se la nostra realtà è circondata da una serie di mondi paralleli invisibili, non è possibile per una persona entrare in uno di quei regni sconosciuti semplicemente per errore?

Se ciò accadesse, la persona in questione si troverebbe in una realtà diversa, probabilmente incapace di tornare nel nostro mondo.

Ci sono molte speculazioni e nessuna risposta reale. Resta il fatto: 3.000 soldati sono scomparsi nel nulla e la loro scomparsa rimane un mistero inspiegabile.

Fonti: Misteri soprannaturali di fama mondiale di Sukhadev Prashad; Revelations Awareness The Cosmic Newsletter Issue no. 613; Basta immaginare! Svanito! di Tamim Ansary;

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews