giovedì, Maggio 6, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaeffetti anche sul cervello del bambino

effetti anche sul cervello del bambino

Caffè in gravidanza: effetti anche sul cervello del bambino

Quando non bere caffè? In gravidanza meglio evitare o ridurre al minimo le dosi: ecco cosa spiegano gli autori di un’interessante ricerca

Bere caffè in gravidanza vi renderà sicuramente più sveglie e vigili, ma purtroppo potrebbe anche influenzare lo sviluppo del cervello del vostro bambino. A suggerirlo è un nuovo studio ad opera dei membri della University of Rochester Medical Center, secondo i quali tra gli effetti del caffè in gravidanza rientra anche il rischio di alterare importanti percorsi cerebrali, arrivando a favorire lo sviluppo di problemi comportamentali nel bambino, che si manifesteranno più avanti nella vita.

Per il loro studio, gli autori hanno analizzato le scansioni cerebrali di oltre 9.000 bambini di 9 e 10 anni, ed hanno osservato che quelli che erano stati esposti alla caffeina in utero hanno riportato dei cambiamenti nella struttura del cervello.

Sono piccoli effetti che non causano condizioni psichiatriche gravi. Tuttavia possono provocare problemi comportamentali minimi ma evidenti, che dovrebbero farci considerare i possibili effetti a lungo termine dell’assunzione di caffeina durante la gravidanza,

spiegano gli autori. Ma chi beve caffè in gravidanza a quali rischi potrebbe esporre il proprio bambino? Elevati problemi comportamentali, difficoltà di attenzione e iperattività: sono questi alcuni dei principali sintomi che i ricercatori hanno osservato nei figli di donne incinte che bevono questa bevanda.

Caffè in gravidanza, si può bere? Meglio evitare

Caffè pronto

Del resto, già studi precedenti avevano evidenziato che la caffeina può avere un effetto negativo sulla gravidanza. Un feto infatti non possiede l’enzima necessario per scomporre la caffeina quando attraversa la placenta. Il nuovo studio rappresenta dunque un’ulteriore conferma dell’impatto del caffè sullo sviluppo del feto.

Le attuali linee guida cliniche suggeriscono già di limitare l’assunzione di caffeina durante la gravidanza – non più di due normali tazzine di caffè al giorno. A lungo termine, speriamo di poter sviluppare una migliore guida per le madri.

In attesa che ciò accada, se vi state chiedendo quando bere e quando non bere caffè, rivolgetevi sempre al vostro medico per eliminare ogni dubbio e proteggere il benessere del vostro bambino.

via | ScienceDaily
Foto di poohchisa tunsiri da Pixabay
Foto di congerdesign da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews