lunedì, Marzo 1, 2021

I 60 anni delle Frecce Tricolori, simbolo delle eccellenze italiane

Una scia tricolore lunga sessant’anni, che ha portato l’orgoglio dell’Italia migliore in ogni continente. Moderne ma...
Home Cultura Il Re Sole e i giochi di potere a Versailles

Il Re Sole e i giochi di potere a Versailles

château de Versailles

Nella strategia politica di Luigi XIV il castello di Versailles ebbe un ruolo decisivo: persino le mirabili feste di corte (con luminarie e banchetti) gli servirono per esercitare l’autorità

di Philip Mansel

default onloading pic(Getty Images)

Nella strategia politica di Luigi XIV il castello di Versailles ebbe un ruolo decisivo: persino le mirabili feste di corte (con luminarie e banchetti) gli servirono per esercitare l’autorità

5′ di lettura

Luigi XIV fece del castello di Versailles una macchina del divertissement, e così rimase per il resto del suo regno. Il fatto di aver scelto Versailles come teatro dei divertimenti, già quando era occupata da vari cantieri edili, dimostra quanto il Re Sole la preferisse a Saint-Germain. La descrizione delle prime feste conferma che le lamentele dei cortigiani, i quali sostenevano di essere stati trascurati, erano ingiustificate.

Il 14 ottobre 1663 Colbert osservò: «Ogni giorno balli, balletti, commedie, musica per voce e strumenti di ogni tipo, violini, passeggiate, partite di caccia e altri diversivi si sono susseguiti uno dietro l’altro, e la caratteristica davvero speciale di questa casa è che il re ha voluto fossero arredati tutti gli appartamenti per gli ospiti; egli offre anche da mangiare a tutti e fornisce candele e fonti di calore a ogni camera da letto, ciò che non si era mai fatto prima d’ora in nessuna delle residenze reali».

Loading…

Versailles era «assai piacevole

Per la Grande Mademoiselle, nel 1666 Versailles era «assai piacevole», soprattutto perché gli ospiti stavano con il re dalla mattina alla sera. Anne-Marie-Louise non si annoiava mai in sua compagnia. Tutte le donne erano un po’ innamorate di lui, e tutti gli uomini cercavano di ingraziarselo. Il duca d’Enghien dichiarò: «A un grande ballo a Versailles tutte le signore erano splendidamente vestite e tutti si sono molto divertiti». Il re una volta aprì le danze indossando un costume per metà persiano e per metà cinese. Un altro ballo durò fino alle sei del mattino. Enghien definì Versailles «il posto più gradevole che si possa immaginare», ma anche un posto dov’era «più probabile che succedessero avvenimenti straordinari», dal momento che in quel contesto si aveva più facile accesso a Luigi XIV.

Orlando furioso di Ludovico Ariosto

Nel maggio 1664 il re aprì le porte di Versailles a seicento invitati per Les plaisirs de l’île enchantée, una festa che durò una settimana. Il suo premier gentilhomme, il duca di Saint-Aignan, che lo aveva aiutato a organizzare i primi incontri con Louise de La Vallière e gli riferiva tutti i pettegolezzi, curò i particolari dell’organizzazione. Il ballo si ispirava a uno dei poemi più famosi del periodo, l’Orlando furioso di Ludovico Ariosto, pubblicato nel 1516. Alcine aveva stregato Roger (interpretato dal re) e altri cavalieri, i quali dovevano rompere l’incantesimo. Melissa dava un anello magico a Roger, liberandolo così dal sortilegio. Alla fine un balletto rappresentava il momento in cui cavalieri, nani, demoni e mostri irrompevano nel palazzo incantato della maga. A quel punto Roger fu interpretato da un attore professionista, affinché il re potesse guardare lo spettacolo .

Molière e la sua troupe

In un teatro sul prato principale, Molière e la sua troupe misero in scena La principessa d’Elide, una comedie-ballet. Oltre al torneo e allo spettacolo , vi furono balli, fuochi d’artificio e cene per centinaia di ospiti in varie aree del giardino, davanti agli occhi di migliaia di spettatori.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews