lunedì, Marzo 1, 2021

Vacanze post Covid: in camper l’estate dura fino a ottobre

Il modello T2 di Volkswagen disponibile per il noleggio sulla piattaforma Yescapa L’estate in camper dura fino a ottobreL’interesse per una vacanza on the...
Home Sport è uguale a quello che adotterà l'Inter

è uguale a quello che adotterà l’Inter

Tra Mauro Icardi e l’Inter potrebbe esserci un nuovo braccio di ferro. Dopo essere finito fuori squadra e poi ceduto al Paris Saint Germain, in queste ore si parla del centravanti argentino nuovamente in chiave nerazzurra per una questione extra-campo. Il centravanti ha infatti presentato sui propri canali social il suo nuovo logo personale, ovvero una I e una M maiuscole intersecate tra loro. Ai più non è sfuggita ovviamente la somiglianza con il nuovo logo dell’Inter, quello che dovrebbe sostituire a partire da marzo il brand attuale del club nerazzurro.

La proprietà cinese, infatti, nonostante le difficoltà economiche dell’ultimo periodo che portano verso nuovi partner o addirittura una nuova maggioranza azionaria, ha già anticipato di volersi presentare nel mondo non più come Internazionale FC, ma come Inter Milano. E il logo, anticipato in questi giorni, nascerà proprio dall’intersezione di una I e di una M. Con stile diverso e molto minimale, comunque nella stessa identica impostazione scelta da chi ha realizzando il nuovo marchio di Icardi. difficile pensare ad uno sgarbo da parte dell’ex capitano, mentre sembra essere piuttosto una coincidenza.

Tra i supporters nerazzurri che popolano i social network e le community dedicate, c’è chi maligna sulla soluzione scelta da Icardi, ma i più propendono per la casualità e anzi sperano che la presentazione anticipata da parte dell’attaccante argentino, possa convincere la proprietà dell’Inter ad una marcia indietro, o quantomeno ad una correzione. Il nuovo brand, infatti, non entusiasma la tifoseria, che chiede il rispetto della tradizione del club milanese.

Icardi-Inter: la storia infinita

Insomma, le loro strade si sono separate, ma i destini di Icardi e l’Inter sembra siano destinati ad incrociarsi ancora. Un rapporto di amore-odio quello tra il bomber argentino e la piazza nerazzurra, anche a distanza di due anni dai contrasti avuti con alcuni compagni di squadra e il club, che hanno portato alla sottrazione della fascia di capitano prima e al tira e molla durato per mesi (Icardi indisponibile per un presunto infortunio al ginocchio) fino alla cessione al PSG per un totale di 70 milioni di euro.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews