È comparso un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto del Salame punta di coltello di Lovison a causa di un rischio microbiologico. In questo caso sia la data di pubblicazione dell’allerta sul sito che la data effettiva dell’avviso di richiamo coincidono: è quella del 18 gennaio 2021.

La denominazione di vendita esatta del prodotto coinvolto nel richiamo è Salame punta di coltello “Lovison”, mentre il marchio del prodotto è Salame punta di coltello e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Salumificio A. Lovison SPA. Il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore è CEIT 1470L, mentre il nome del produttore è Salumificio A. Lovison SPA con sede dello stabilimento in via Ugo Foscolo 1 a Spilimbergo (PN).

Il numero del lotto di produzione interessato dal richiamo è 14102020, con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 2 febbraio 2021 e unità di vendita da 600 grammi cadauno.

Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico, cioè la presenza di Salmonella spp. Nelle avvertenze i consumatori sono invitati a evitare di mangiare il lotto del salame in questione e portarlo indietro presso il venditore o il punto vendita di acquisto.