mercoledì, Aprile 14, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroUn famoso professore di Harvard dice che un extraterrestre è stato visitato...

Un famoso professore di Harvard dice che un extraterrestre è stato visitato nel 2017 e possiamo aspettarci di più

Quando la prima vista di vita aliena intelligente visiterà la Terra dallo spazio, non sarà un enorme disco volante sospeso su New York. Il presidente del Dipartimento di Astronomia di Harvard è favorevole alla possibilità che si tratti di spazzatura di una civiltà extraterrestre. Avi Loeb crede di aver già trovato un po ‘di quella spazzatura.

Il prossimo libro del professore, che uscirà il 26 gennaio, espone una teoria convincente sul perché l’oggetto che di recente ha vagato nel nostro sistema solare fosse un pezzo di tecnologia aliena e non solo un’altra roccia. Soprannominato “Oumuamua”, l’oggetto spaziale misura solo un centinaio di metri di lunghezza, ma era una cosa importante nella comunità scientifica. È stato individuato per la prima volta alle Hawaii tramite il Panoramic Survey Telescope e il sistema di risposta rapida (Pan-STARRS).

Oumuamua ha viaggiato verso il nostro sistema solare dalla stella Vega, a 25 anni luce dalla Terra, e ha intercettato il piano orbitale del nostro sistema solare il 6 settembre 2017. È stato il primo oggetto interstellare mai rilevato all’interno del nostro sistema solare. Non sono state scattate immagini nitide, ma gli astronomi hanno osservato la cosa per 11 giorni usando i loro telescopi.

Gli scienziati credevano che fosse una normale cometa, ma Loeb suggerì di avere una mente aperta a un’altra possibilità. Ha spiegato che un abitante delle caverne che ha visto rocce per tutta la vita potrebbe aver pensato a un cellulare come a una roccia lucente. Molteplici proprietà strane sull’oggetto spaziale hanno aiutato Loeb a concludere che non si trattava di una cometa ma di una tecnologia scartata da una civiltà extraterrestre.

In primo luogo, Loeb sottolinea le dimensioni di Oumuamua. Gli scienziati hanno affermato che l’oggetto era almeno da 5 a 10 volte più lungo di quanto fosse largo, il che assomigliava alla forma di un sigaro. Nessun corpo spaziale naturale che abbiamo mai osservato gli è sembrato o addirittura vicino. L’autore ha anche notato l’insolita luminosità dell’Oumuamua, che era almeno dieci volte più riflettente delle comete o degli asteroidi conosciuti del sistema solare. Paragona la superficie dell’oggetto a quella del metallo lucido.

Ma l’anomalia che credeva veramente Loeb nei confronti della sua ipotesi aliena era il modo in cui l’oggetto si muoveva. Dice che si è allontanato dal sole quando avrebbe dovuto accelerare verso il sole a causa della forza gravitazionale del sole. Loeb scrive che quando l’oggetto si è allontanato dal sole, ha persino accelerato leggermente in misura altamente statisticamente significativa. In altre parole, Oumuamua veniva spinto dalla forza oltre alla gravità del sole.

La spiegazione sembrava semplice all’inizio. La superficie delle comete si riscalda mentre si avvicinano al sole, rilasciando gas una volta congelati che agiscono come un motore a razzo. Quei materiali rilasciati formano la coda distintiva di una cometa, ma gli scienziati non hanno trovato alcun segno di gas o polvere che potrebbero spingere Oumuamua.

Secondo Loeb, gli scettici sono rapidi nell’assegnare le origini naturali dell’oggetto e le loro spiegazioni non reggono al controllo delle strane proprietà di Oumuamua. Loeb crede che la tecnologia troverà presto più viaggiatori spaziali e il mistero di Oumuamua sarà risolto solo se lo stesso oggetto verrà individuato e indagato più a fondo con una sonda.

La tua opinione?

  • Falso (0)

  • Reale (0)

  • Non alieno (0)

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews