giovedì, Marzo 4, 2021

Comunità di Bose, papa Francesco interviene di persona per sanare la situazione

La vicenda del monastero di Bose, nel Biellese, resta ancora aperta, tanto che papa Francesco oggi...
Home Notizie Riapertura scuole, il Cts: "Garantire didattica in presenza dove possibile"

Riapertura scuole, il Cts: “Garantire didattica in presenza dove possibile”

Gli esperti del Comitato tecnico scientifico del governo, dopo la riunione urgente sulla scuola di questa mattina, hanno ribadito al ministro della Salute, Roberto Speranza, di “garantire ove possibile la didattica in presenza”, ma questa volta hano aperto alla possibilità di “una valutazione autonoma da parte delle Regioni”. Una novità nel confronto sulla scuola di questi undici mesi. Bisogna tener conto, ha messo a verbale il Cts, “delle situazioni congiunturali dei diversi territori”.

Si attende ora la decisione del ministro Speranza per il ritorno in classe degli studenti delle scuole superiori (al 50%) e su un eventuale rinvio della didattica in presenza. Il parere del Cts, dando attenzone ai pareri delle singole regipni, sembra portare a una conferma della situazione attuale che prevede la riapertura in quattro regioni: Piemonte, Emilia Romagna, Lazio e Molise. Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Toscana e Abruzzo sono già partite. La Campania riporterà in classe solo la terza elementare (ci sono già infanzia, prima e seconda). Per le altre è previsto un rientro tra lunedì 25 ennaio e lunedì 1 febbraio. Dopo la riunione urgente, che offre possibilità di intervento ai governatori, le posticipazioni dovrebbero essere confermate.

 

Scuola superiore in presenza dal 50 al 75 per cento dal 18 gennaio. Il Friuli Venezia Giulia contro: “Qui non si apre”

di

Ilaria Venturi

15 Gennaio 2021

Gli esperti da giorni insistono sulla necessità di misure severe per contrastare l’epidemia e tutelare la campagnia di vaccinazione, mentre il mondo della scuola è in fermento e chiede il ritorno alle lezioni in presenza e la fine della Dad.

LEGGI LA NEWSLETTER “DIETRO LA LAVAGNA”

Al momento, era previsto il ritorno da domani lunedì 18 gennaio, in aula nelle superiori, con presenze del 50%, nel Lazio, in Piemonte, Molise ed Emilia Romagna (in quest’ultima regione su decisione del Tribunale amministrativo regionale). In Toscana, Abruzzo e Valle d’Aosta, come da indicazioni del governo, avevano dato il via libera alla presenza al 50% l’11 gennaio scorso, e l’Alto Adige, in pratica aveva fatto da regione apripista (con tutte le scuole) già da martedì 7 gennaio. Stessa cosa in Trentino.

Si sarebbe dovuti tornare in classe anche in Lombardia e Sicilia, ma essendo state dichiarate regioni in zona rossa, le superiori continueranno con la didattica a distanza. Classificata zona rossa dal governo, come Lombardia e Sicilia, la provincia autonoma di Bolzano ha deciso di continuare con una presenza in classe minima del 50% fino ad un massimo del 75%. 

Per quanto riguarda le altre regioni, in Liguria e Umbria si riapre il 25 gennaio; stessa data, ancora però in attesa delle decisioni ufficiali dei governatori, per Campania e Puglia. La campanella degli istituti superiori di secondo grado tornerà a suonare, sempre con il massimo del 50% di presenza e senza nuove ordinanze dei presidenti di Regione, solo dal primo febbraio in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Marche, Sardegna, Calabria e Basilicata.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews