lunedì, Marzo 8, 2021

la colonna del reboot includerà la hit Techno Syndrome

Una delle parti più esaltanti del Mortal Kombat anni novanta con Christopher Lambert è senza dubbio il brano “Techno Syndrome (Mortal Kombat)” che il...
Home Cultura James Naismith, Google Doodle per il papà del basket

James Naismith, Google Doodle per il papà del basket

Il Google Doodle di oggi, 15 gennaio 2021, ricorda James Naismith, l’uomo che in questa data nel 1892 ha di fatto inventato il basket, uno dei giochi più amati in tutto il mondo, Italia compresa. L’insegnante di educazione fisica canadese, naturalizzato statunitense, lavorava allo Springfield College del Massachusetts quando ha creato il gioco di squadra che in Italia conosciamo anche come pallacanestro.

Era il 1891, quando nei mesi invernali, per far muovere, giocare e divertirsi i suoi alunni, il professore decise di ideare un gioco che si potesse fare anche al chiuso, in palestra. Prese un cestino in vimini, di quelli utilizzati per raccogliere le pesche, e lo appese al muro. Poi prese un pallone e chiese ai suoi ragazzi di cercare di fare centro.

Ecco il canestro da basket fai da te per i bambini

Per inventare il basket, James Naismith si ispirò a un gioco che faceva da bambino, Duck-on-a-rock: bisognava fare un tiro a parabola con un sasso. Dopo aver presentato il regolamento all’istituto, il 15 dicembre si giocò la prima partita. Nelle due settimane successive, le regole vennero formalizzate e poi pubblicate ufficialmente a gennaio 1892. Non prima di aver tagliato la parte inferiore del cesto, per recuperare meglio la palla. Solo nel Novecento venne introdotta la retina.

Il 15 gennaio 1892 le 13 regole del basket ball vennero pubblicate sul The Triangle. Diventando ufficiali e di fatto stabilendo la data di nascita della pallacanestro.

Il nome basketball non fu ideato da James Naismith

Il nome basketball venne ideato da un allievo del professore, che non voleva chiamare lo sport chiamandolo con il suo cognome. Naismithball non avrebbe probabilmente avuto lo stesso successo.

Invece è merito di James Naismith se ancora oggi si gioca con la classica palla da basket a spicchi e con superficie a pallini che consente agli sportivi di afferrare meglio la palla.

Foto di zgmorris13 da Pixabay

Iscriviti alla nostra newsletter

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews