giovedì, Marzo 4, 2021

Sanremo, l’appello di Fiorello: vaccinateci tutti. La Pausini canta «Io sì»

ServizioLa cronaca in direttaL’emergenza sanitaria stravolge il regolamento del Festival: adesso il Covid non comporta più l’esclusione automatica dalla garadi Francesco PriscoNoi non ci...
Home Cultura Frappe di Carnevale, la ricetta preferita dai bambini

Frappe di Carnevale, la ricetta preferita dai bambini

Le frappe di Carnevale sono un dolce tipico di questa festa. Le puoi chiamare anche chiacchiere, galani, crostoli, o come preferisci. Quello che è certo è che sono buonissime e i bambini le adorano. Inoltre, sono un’ottima idea per fare merenda.

Ma che cosa sono? La frappe di Carnevale sono che delle sottili stricioline di pasta ritagliate e fritte in olio profondo e caldo fino a completa doratura.

Sicuramente ciò che le caratterizza è la croccantezza. Proprio per questo motivo andrebbero mangiate subito o nell’arco di un paio di giorni, perché possono diventare morbide abbastanza velocemente. E ricordati di spolverarle con dello zucchero a velo. Segui ora la ricetta originale.

INGREDIENTI

  • 1/2 kg di farina
  • 2 tuorli
  • 1 uovo
  • 50 gr di zucchero
  • 50 grammi di burro
  • 1 bicchierino di liquore a piacere
  • scorza di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • olio di arachidi per la frittura
  • poco latte se necessario

Chiacchiere al cioccolato

PREPARAZIONE

Le frappe di Carnevale sono abbastanza semplice e impastare può essere un’attività divertente da fare anche con i bambini.

Versa in una ciotola la farina precedentemente setacciata con una presa di sale, poi fai una fossa al centro e aggiungi i 2 tuorli e l’uovo intero e lo zucchero. Inizia a impastare, poi unisci il burro, che deve essere a temperatura ambiente e un bicchierino di liquore (è facoltativo).

Lavora l’impasto fino a ottenere un composto omogeneo e liscio. A questo punto puoi  iniziare a stenderlo con l’aiuto della macchinetta per tirare la sfoglia, il più sottile possibile, quindi ricavare delle striscioline ritagliandole con una rotella dentellata e praticare anche un taglietto al centro.

Quando l’olio è bello caldo, inserisci le strisce di pasta e friggile fino a doratura. Scolale su della carta assorbente, per evitare che siano troppo intrise di olio e spolverale con dello zucchero a velo. I bambini si leccheranno le dita dopo averle gustate.

Foto di Hebi B. da Pixabay

Iscriviti alla nostra newsletter

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews