Bye Bye Germany su Rai 3, trama e curiosità

Cast e personaggi

Moritz Bleibtreu: David Bermann
Antje Traue: Agente Speciale Sara Simon
Tim Seyfi: Fajnbrot
Mark Ivanir: Holzmann
Anatole Taubman: Fränkel
Hans Löw: Verständig
Pál Mácsai: Szoros
Václav Jakoubek: Krautberg
Jeanne Werner: Elsa
Jean-Marc André: Ufficiale delle SS
Joachim Paul Assböck: Kleinschmitt
Joel Basman: Lubliner
Harvey Friedman: Joseph Goebbels
Tania Garbarski: Frau Sonia

La trama

Francoforte, 1946. David Berman e sei dei suoi amici sono sopravvissuti all’Olocausto e hanno un solo scopo: andare in America il più presto possibile. Per riuscirci, però, hanno bisogno di soldi. Molti soldi. E non è un compito facile visti i tempi difficili. Vicino a portare a termine il suo obiettivo, David è privo di tutti i suoi risparmi, ma anche inseguito dal proprio oscuro passato. Perché ha un secondo passaporto? Perché era sull’Obersalzberg? Era forse in contatto con Hitler? Questo è ciò che il maggiore Simon, una bella e spietata cacciatrice di nazisti, vuole scoprire…

Curiosità

  • Il regista tedesco Sam Garbarski ha diretto anche il dramma Irina Palm del 2007 e la commedia Vijay – Il mio amico indiano del 2013.
  • La sceneggiatura di “Bye Bye Germany” è stata scritta dal regista Sam Garbarski in collaborazione con Michael Bergmann (Linda) da una storia di Bergmann.
  • L’attore tedesco Moritz Bleibtreu ha recitato anche in Lola corre, The Experiment – Cercasi cavie umane, Vallanzasca – Gli angeli del male, Speed Racer, La banda Baader Meinhof e Soul Kitchen. Bleibtreu e il regista Sam Garbarski hanno collaborato anche per la commedia Vijay – Il mio amico indiano.
  • In una scena David Bermann (Moritz Bleibtreu) e i suoi amici distruggono la Plymouth rossa del loro avversario. Gli attori hanno davvero devastato l’auto con stecche, picconi e barre di ferro – e si sono divertiti molto. L’attore Tim Seyfi lo ha descritto così: “Per noi è stata una festa di compleanno per bambini”. Successivamente l’auto è stata una perdita economica totale.
  • Il dipartimento artistico ha utilizzato tonnellate di detriti per rivestire il set centrale – il crocevia. Dovevano fare attenzione che non ci fosse cemento espanso all’interno di questi detriti, che non era stato inventato nel 1946. Hanno aggiunto metallo e mobili, che si adattavano a quest’area, ma niente legno, utilizzato come combustibile durante il duro inverno del 1945.
  • Le musiche originali di “Bye Bye Germany” sono del compositore Renaud Garcia-Fons al suo primo lungometraggio per il grande schermo dopo aver musicato i film tv Le premier été (2014) e Pacte Sacré (2016).

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo