Il 20 febbraio sarà la Giornata personale sanitario vittime del Covid

La giornata personale sanitario vittime del Covid si celebrerà il 20 febbraio

Il 20 febbraio di ogni sarà celenbrata la Giornata personale sanitario vittime del Covid, per ricordare le persone che sono morte in servizio

È stata istituita la Giornata personale sanitario vittime del Covid. Un giorno per ricordare tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che hanno perso la vita mentre erano in servizio per combattere il Coronavirus. La pandemia Covid-19 ha spezzato la vita a 43.618 persone da marzo a oggi. Tra questi ci sono anche 186 persone, tra medici e odontoiatri, morti mentre lavoravano per salvare la vita ad altre persone. Morti perché, durante la prima ondata, non c’erano neanche le attrezzature per potersi proteggere.

Queste cose non le dobbiamo dimenticare. Non possiamo dimenticarci di tutte le morti, del dolore e dei sacrifici, del voler aiutare anche se era pericolosissimo. Oggi siamo nel pieno della seconda ondata e siamo circondati da politici che reclamano libertà in territori in cui il virus corre e va dove vuole. Dove mancano le strutture sanitarie che dovevano essere adeguate in estate, mentre un po’ tutti inneggiavano al turismo.

Il nuovo dpcm entrato il vigore ieri mattina ha scatenato le ire delle persone e dei Governatori delle Regioni, come se il Covid-19 non fosse un problema che ci riguarda tutti.

Il virus Sars-Cov-2 è grave e uccide e più si propaga e si diffonde, più uccide. È vero che alcune fasce d’età resistono meglio di altre, ma è anche vero che chi si sente immune può trasmettere l’infezione ad altri, che poi muoiono.

Giornata personale sanitario vittime del Covid

giornata personale sanitario vittime del Covid 20 febbraio

Avere rispetto e ricordare le vittime del lavoro è il minimo che si possa fare. La Giornata personale sanitario vittime del Covid sarà celebrata, ogni anno, il 20 febbraio.

Filippo Anelli, il Presidente della Fnomceo, la Federazione degli Ordini dei Medici, ha dichiarato:

“L’iniziativa di dedicare una giornata ai professionisti sanitari vittime del Covid, a quelli che si sono contagiati sul lavoro – e sono ormai 43.618 – ma anche a tutti i professionisti che con abnegazione e spirito di sacrificio hanno contributo a gestire l’emergenza merita il nostro plauso”.

Foto di fernando zhiminaicela e mohamed Hassan da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo