giovedì, Febbraio 25, 2021

Effetto-Draghi sulla fiducia di imprese e consumatori: risalita a febbraio. Manifattura e costruzioni recuperano i livelli pre-Covid

MILANO - L'effetto-Draghi si vede anche riflesso nell'andamento della fiducia dei consumatori e delle imprese per...
Home Gossip «Sparavano a caso nei locali»

«Sparavano a caso nei locali»

Terrore e panico lunedì sera nel cuore di Vienna. La città austriaca sotto attacco terrroristico: almeno due le persone uccise e già molti i feriti alcuni in modo grave. Ma il bilancio è destinato a salire nelle prossime ore

Nella serata di lunedì, un commando armato di fucili ha iniziato a sparare a caso a passanti e avventori dei locali. I primi colpi sono stati esplosi verso le 20 nella Seitenstettengasse, nei pressi della principale sinagoga della città.

Poi il gruppo, composto da almeno quattro attentatori, avrebbe iniziato a fuggire continuando a sparare in sei punti diversi della città affollatissima perché è l’ultima sera prima del nuovo lockdown.

Emergenza #COVID19? No emergenza #Islamisme #QuartaRepubblica #ViennaAttack pic.twitter.com/IIw7fytEsf

— Andrea Vacca (@AndreaV57418712) November 2, 2020

Almeno uno dei killer è stato ucciso: era un simpatizzante dell’Isis, ha confermato il sindaco, ed era pesantemente armato, ma la cintura esplosiva che indossava era finta.

Un altro è ancora in fuga e nella capitale austriaca è da ore in corso un’imponente caccia all’uomo. Il cancelliere Sebastian Kurz ha parlato di «atto terroristico» preparato «in modo molto professionale» e non esclude il movente antisemita.

❌❌‼️‼️ Riesen Polizeiaufgebot jetzt in #Wien!#terroranschlag in #Vienna #Vienne #ViennaAttack #synagoge #Israel #Austria #Oesterreich #Vienna #synagoge #Hilton #hotel pic.twitter.com/dZjc8NwZaD

— Deutsch365 (@deutsch365) November 2, 2020

Il ministro dell’Interno, Karl Nehammer, ha chiesto ai cittadini «se possibile» di rimanere a casa, oggi,: «È il giorno più complicato per l’Austria da molti anni. La situazione è molto, molto difficile. Quello che succederà domani dipende da quanto accade stanotte. Se potete, rimanete a casa ed evitate il centro della città».

 

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo