Bonus bici, nuovo rinvio: i rimborsi slittano al 4 novembre

l’anticipazione del sole24ore.com

Il ministero dell’Ambiente ha deciso di lanciare il portale per chiedere il rimborso o scaricare il voucher per l’acquisto quando tutti i 210 milioni stanziati saranno disponibili. L’obiettivo è quello di evitare il rischio click day

di Andrea Gagliardi

default onloading pic

Il ministero dell’Ambiente ha deciso di lanciare il portale per chiedere il rimborso o scaricare il voucher per l’acquisto quando tutti i 210 milioni stanziati saranno disponibili. L’obiettivo è quello di evitare il rischio click day

3′ di lettura

Slitta ancora, questa volta a inizio novembre, il portale del ministero dell’Ambiente che renderà operativo il bonus bici, l’incentivo per la mobilità “sostenibile” che arriva a un massimo di 500 euro e copre fino al 60% dell’acquisto di biciclette, ebike, monopattini elettrici acquistati dal 4 maggio al 31 dicembre. Un bonus declinabile o in forma di rimborso (per chi ha già comprato) o di voucher elettronico per i futuri acquisti. Lo slittamento, rispetto alla data inizialmente prevista di fine agosto, è dovuto a un nuovo «rallentamento amministrativo». Ma anche alla decisione del ministero dell’Ambiente di lanciare il portale quando tutti i 210 milioni stanziati saranno disponibili.

«Non nascondo che ci siano stati degli intoppi amministrativi, che comunque con il lavoro a pieno ritmo in tutto il mese di agosto abbiamo superato» ha scritto sulla sua pagina Facebook il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. E ha aggiunto: «Stiamo chiedendo quindi ancora un po’ di pazienza, ne sono consapevole, ma con una data finalmente all’orizzonte e l’attesa servirà a poter soddisfare tutti».

La notizia, anticipata dal Sole24Ore.com nella serata del 1° settembre, è stata poi specificata dal ministro a Radio 24, spiegando che i primi rimborsi scatteranno dopo 60 giorni dalla pubblicazione del decreto attuativo in Gazzetta (prevista il 5 settembre), ossia dal 4 novembre, ma «non ci sarà nessun click day e tutti i cittadini saranno soddisfatti». Il ministro ha ricordato anche le due cose necessarie da possedere: la fattura dell’acquisto (o in alternativa lo scontrino parlante) e lo Spid personale.

Il lungo iter amministrativo
Ma andiamo con ordine. E partiamo dalle questioni amministrative all’origine del ritardo. Dopo un lungo braccio di ferro tra il ministero dell’Ambiente e quello dei Trasporti, alla fine è passata la tesi dell’Ambiente sulla necessità (per avere diritto a uno dei bonus più attesi del dl Rilancio) dello scontrino parlante, il documento che specifica la natura dei beni acquistati e riporta il codice fiscale del compratore.

Il decreto attuativo è rimasto fermo però al Mit (fautore del semplice scontrino) per 23 giorni, prima di essere sbloccato il 16 luglio. Per poi passare all’esame di Mef e Mise, la cui firma è arrivata il 24 luglio. Per arrivare alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il decreto aveva bisogno del via libera della Conferenza unificata Stato-Regioni, prevista il 6 agosto. Ma in quella seduta il decreto non è stato messo all’ordine del giorno.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo