1973 Incontro con gli UFO nel New Hampshire

Erano circa le 2:45 di un venerdì mattina del 1973 che Lyndia Morel si ritrovò a combattere il sonno al volante della sua macchina. Mentre percorreva l’autostrada del New Hampshire, una luce intensa attirò la sua attenzione. Più guidava, più luminoso e vicino diventava l’oggetto nel cielo.

Ben presto, il suo veicolo iniziò ad aumentare la velocità e ad accostarsi da solo al lato della strada. Come sotto la guida di un oggetto luminoso e incombente che ora era quasi sopra la sua macchina. Fu in quel momento che Lyndia fu in grado di vedere che la luce era una qualche forma di nave, pilotata da una piccola creatura umanoide grigia. Era diverso da qualsiasi cosa avesse mai visto prima o dopo.

Mi piace anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Lyndia, una massaggiatrice, aveva lasciato il lavoro quella mattina presto e si era incontrata con un amico per una tazza di caffè veloce prima di tornare a casa vicino alla città di Goffstown. Durante il viaggio lungo l’autostrada 114 ha notato per la prima volta la luce intensa in lontananza.

Stava lampeggiando una tonalità gialla prima di cambiare i colori in verde, blu e rosso. Lyndia non ci pensò molto e continuò lungo il desolato tratto di strada fino alla sua destinazione.

Mentre si avvicinava a un incrocio tranquillo e buio, accese una sigaretta per scrollarsi di dosso il sonno e in quel momento notò che l’oggetto luminoso era svanito. Fu solo dopo aver accelerato attraverso l’incrocio che riapparve nel suo campo visivo.

Ormai la sua attenzione era completamente su questo oggetto che sembrava seguirla nel suo viaggio. L’oggetto iniziò di nuovo a scomparire, solo per riapparire più luminoso e più grande di prima. Il sonno di Lyndia fu sostituito da una crescente preoccupazione che questo oggetto fosse tutt’altro che una stella.

Fu vicino ai confini della città di Goffstown che lo strano oggetto finalmente la raggiunse. Là, in preda all’orrore, Lyndia riuscì a distinguere i dettagli dell’oggetto luminoso, il che le era ovvio ora che si trattava di una forma di mestiere che non aveva mai visto prima.

In seguito lo descrisse come un globo luminoso dorato e arancione che sembrava coperto da forme esagonali. Sembra quasi un favo. Quindi è stata in grado di vedere un’apertura nel velivolo. Una finestra di forma ovale con quello che sembrava essere una forma di umanoide ai comandi.

All’improvviso lampi di luce blu, verde e rossa hanno avvolto la sua macchina e hanno illuminato la strada buia intorno a lei. Nel caos, un suono vorticoso ad alto volume divenne sempre più forte. Non riusciva a staccare le mani dal volante, come se il velivolo avesse in qualche modo preso il controllo di lei e del suo veicolo. L’auto fuori controllo passò davanti al cimitero di Westlawn, mentre il velivolo si avvicinava sempre di più alla strada.

A quel punto Lyndia poteva vedere completamente l’occupante all’interno del velivolo. Con suo orrore, vide una piccola figura dietro la finestra ovale. Lo ha descritto come se avesse una testa rotonda e grigiastra con una faccia rugosa inquietante.

Una fessura per la bocca e due grandi occhi con pupille grandi e scure. Mentre lo guardava e lui tornava a guardarla, Lyndia intuì che stava cercando di comunicare con lei attraverso la telepatia. Un messaggio che pensava diceva: non aver paura.

Cielo UFO

In quel momento riprese il controllo del volante e guidò la macchina nel primo vialetto dopo il cimitero. Lyndia è poi saltata fuori dall’auto e si è precipitata verso casa, bussando alla porta d’ingresso e gridando aiuto.

Era completamente isterica. L’imbarcazione si era fermata e si era posizionata attraverso la casa, librandosi sopra la linea degli alberi ed emettendo ancora quel rumore acuto che aveva sentito prima.

La porta d’ingresso finalmente si aprì e il signore e la signora Beaudoin rimasero in camicia da notte, perplessi su quello che stava succedendo. Là, rannicchiata sulla veranda, c’era Lyndia. Si copriva le orecchie e diceva che un disco volante era dietro di lei. Sia il signor che la signora Beaudoin si guardarono intorno nella proprietà e alzarono il cielo notturno. Era silenzioso e immobile come lo era stato per loro tutta la notte.

Infine, pochi minuti dopo, la signora Beaudoin ha chiamato la polizia per denunciare le affermazioni della donna irregolare. Pochi minuti dopo, l’agente di Goffstown, Daniel Jubinville, arrivò finalmente alla residenza. Notò l’auto abbandonata di Lyndia nel vialetto.

I fari erano ancora accesi e il motore acceso. Dopo aver ascoltato la storia di Lyndia ed essersi accertato che non fosse sotto l’effetto di droghe o alcol, annotò l’incidente nel suo rapporto e tornò a pattugliare le strade.

Come ha notato Daniel Jubinville, il pianeta Marte era vicino al punto più luminoso ed era nella parte occidentale del cielo dove Lyndia vide l’oggetto. Tuttavia, ciò non spiega gli altri eventi che ha affermato si siano verificati. Si noti inoltre che questo avvistamento è avvenuto a sole 100 miglia circa dal sito del rapimento di Betty e Barney Hill del 1961.

Lyndia Morel non ha mai trovato una spiegazione per gli strani eventi che si sono svolti quel venerdì mattina del 1973.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo