Basket, playoff Nba: Doncic s’inchina ai Clippers, Denver porta Utah a gara 7

ORLANDO (Stati Uniti) – Anche i Clippers staccano il pass per le semifinali della Western Conference, dove serve invece la “bella” per dirimere la contesa tra Denver e Utah, mentre a Est le semifinali si aprono nel segno di Boston che infligge a Toronto la prima battuta d’arresto nella post season. Ecco l’istantanea delle gare playoff del campionato Nba andate in scena nella notte italiana nella ‘bollà di Orlando.

Doncic non basta ai Mavs: Clippers in semifinale
Los Angeles sbarca dunque al gran completo nelle semifinali a Ovest. Dopo i Lakers, superano infatti il primo ostacolo anche i Clippers che, al Walt Disney Resort, si impongono per 111-97 sui Dallas Mavericks in gara 6 e si aggiudicano la serie per 4-2. A prendere per mano la squadra californiana sono stati in particolare Kawhi Leonard, con una ‘doppia doppià da 33 punti e 14 rimbalzi, e Paul George, a referto con 15 punti, 9 rimbalzi e 7 assist.  Alla formazione texana non sono stati sufficienti i 38 punti di Luka Doncic, top-scorer dell’incontro, impreziositi anche da 9 rimbalzi e 9 assist per il rookie, grande protagonista della stagione nonostante l’uscita di scena di Dallas. Espulso nei Clippers Marcus Morris per un colpo proibito rifilato proprio al fuoriclasse sloveno.

Murray da 50 punti: Nuggets a gara 7 con i Jazz
I Clippers devono attendere per conoscere il nome della loro avversaria in semifinale visto che con grande orgoglio Denver ha riportato in perfetta parità la serie con Utah (3-3) grazie al successo per 119-107: il settimo e decisivo testa a testa si giocherà nella notte tra martedì e mercoledì. La rimonta completata dei Nuggets (erano sotto 3-1 nella serie playoff) è arrivata ancora grazie a una prestazione super di Jamal Murray, capace di contribuire alla causa con un bottino straordinario di 50 punti, quota già toccata dal canadese in gara 4 (quarto giocatore a riuscirci nella post season nella storia Nba dopo Michael Jordan, Allen Iverson e Donovan Mitchell, autore dell’exploit la settimana scorsa). Partono bene i Jazz, avanti 36-30 dopo il primo parziale, all’intervallo lungo però sono i Nuggets al comando 61-57. Nel terzo quarto il quintetto del Colorado, sfruttando al meglio la ‘mano caldà della sua stella, sale a +8, margine incrementato nell’ultimo periodo. Oltre a un ‘immensò Murray, che mette a segno anche 5 rimbalzi e 6 assist, da segnalare i 22 punti di Nikola Jokic e i 18 per Jerami Grant. Dall’altra parte del campo ai Jazz non basta stavolta Donovan Mitchell che chiude con 44 punti a referto, e la ‘doppia doppià del francese Rudy Gobert (11 punti e 11 rimbalzi). Nel commentare la sua prova da applausi, Murray ha voluto indicare le sue scarpe che mostravano le foto di George Floyd, un afroamericano soffocato da un poliziotto bianco il 25 maggio, e Breonna Taylor, donna di colore uccisa dalla polizia a marzo nel suo appartamento. “Queste scarpe sono importanti per me, uso queste scarpe come simbolo per continuare a combattere. Mi aiutano a trovare la forza per continuare a combattere in questo mondo”, le parole del leader di Denver, visibilmente emozionato.

Semifinale a Est: primo ko Raptors contro Celtics
La Eastern Conference ha invece iniziato le sue semifinali con il primo round tra Toronto e Boston. Dopo i rispettivi 4-0 nella serie precedente, tocca ai Raptors campioni in carica cadere per la prima volta nei playoff, mentre i Celtics continuano a vincere imponendosi con il punteggio di 112-94. Partono bene i biancoverdi, meglio organizzati, grazie soprattutto a Marcus Smart e chiudono avanti 36-17 il primo quarto, mentre la squadra canadese sbaglia molto al tiro e va al riposo lungo sotto di 17 (59-42). Nella ripresa la musica non cambia, all’ultimo riposo Boston è sopra di 15 (88-73) grazie anche a Jayson Tatum (21 punti alla fine per lui come per Smart) che segna sulla sirena. Negli ultimi 12′ i Celtics (13 punti e 15 rimbalzi per Theis, con il play Kemba Walker a referto con 18 punti e 10 assist) arrivano anche sul +24 e gestiscono senza patemi, mettendo in cassaforte il successo. In una serata in cui hanno faticato a trovare il canestro nei Raptors 15 punti e 9 rimbalzi per Serge Ibaka, 17 di bottino personale per Kyle Lowry e 13 di Pascal Siakam.

basket

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo