Addio a Black Panther, è morto l’attore Chadwick Boseman

Il suo volto sarà per sempre legato all’immagine di uno dei supereroi più amati della galassia Marvel. Chadwick Boseman, morto a 43 anni, era per tutti Black Panther, il protagonista di una delle pellicole più viste di sempre e uno degli Avengers, il gruppo di eroi capace di salvare il mondo.

Chadwick Boseman era stato colpito dal cancro quattro anni fa. A dare l’ annuncio della sua morte, avvenuta nella notte fra venerdì 28 e sabato 29 agosto, è stata la famiglia sul profilo Twitter dello stesso attore. I genitori e la moglie lo definiscono «un vero combattente» e ricordano come il ruolo di TChalla, Black Panther, fosse stato il più grande onore della sua carriera.

https://twitter.com/chadwickboseman/status/1299530165463199747/photo/1

Il presidente e direttore creativo dei Marvel Studios Kevin Geige ha parlato di una perdita devastante: «Era il nostro TChalla, la nostra Black Panther, il nostro caro amico. Ogni volta che faceva il suo ingresso sul set irradiava carisma e gioia, e ogni volta che appariva sullo schermo creava qualcosa di sinceramente indelebile».

All I have to say is the tragedies amassing this year have only been made more profound by the loss of #ChadwickBoseman. What a man, and what an immense talent. Brother, you were one of the all time greats and your greatness was only beginning. Lord love ya. Rest in power, King.

— Mark Ruffalo (@MarkRuffalo) August 29, 2020

Sono decine di migliaia i messaggi sui social con gli hashtag #chadwickboseman e #wakandaforever, il grido di battaglia del regno della pantera nera. Hanno scritto il loro cordoglio molti colleghi: da Mark Ruffalo, «Che uomo, che immenso talento», a Chris Evans. Molti aggiungono le parole «Rest in power», al posto di Rest in peace, spesso utilizzato per la scomparsa di persone morte dopo lunghe lotte contro i pregiudizi. In questo Balck Panther, eroe nero Marvel, era un simbolo.

I’m absolutely devastated. This is beyond heartbreaking.

Chadwick was special. A true original. He was a deeply committed and constantly curious artist. He had so much amazing work still left to create. I’m endlessly grateful for our friendship. Rest in power, King💙 pic.twitter.com/oBERXlw66Z

— Chris Evans (@ChrisEvans) August 29, 2020

Boseman era nato il 29 novembre 1976 ad Anderson, in South Carolina, da madre infermiera e padre tappezziere. Si era laureato in regia alla Howard University di Washington D.C.. Il suo debutto risale al 2003 con piccoli ruoli in tv. Al cinema era apparso in The Express, 42 e Draft Day, tutti con tematica sportiva. Nel 2014 era stato protagonista del film biopic Get on Up – La storia di James Brown.

LEGGI ANCHE

Yasuke, lo schiavo che diventò il primo samurai nero

LEGGI ANCHE

«Black Panther», il successo senza confini dell’ultimo eroe Marvel

LEGGI ANCHE

Black Panther e la rivincita dei supereroi di colore

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo