Le Borse di oggi, 28 agosto. Tokyo in calo sulle dimissioni di Abe. Euro in risalita dopo la Fed

MILANO – Ore 9:20. La notizia delle dimissioni del premier giapponese Abe per motivi di salute ha gettato in ribasso la Borsa di Tokyo, che ha poi chiuso risollevandosi dai minimi ma pur sempre in rosso dell’1,4%: si annuncia uno sconvolgimento per la politica nipponica, che dal 2012 vede Abe in sella e che non ha all’orizzonte un sostituto designato.

Come lasciavano intendere i future, invece, aprono in rialzo le Piazze europee all’indomani della svolta della Fed che ha annunciato la revisione della sua politica introducendo un target flessibile sull’inflazione (che dovrà esser in “media” del 2%, aprendo quindi a sforamenti) che le libera le mani per tenere i tassi bassi ancora a lungo. Più morbido anche l’approccio con il mercato del lavoro: una forte riduzione della disoccupazione non porta necessariamente a pressioni inflazionistiche da contrastare. “Un mercato del lavoro robusto può essere sostenuto senza generare un’esplosione dell’inflazione” ha spiegato Powell. A Francoforte l’indice Dax guadagna lo 0,26% a 13.130 punti; a Londra l’indice Ftse 100 sale dello 0,34% a 6020 punti, a Parigi l’indice Cac avanza 0,24% a 5027,96 punti; Milano segna in avvio +0,50%.

Ieri sera, Wall Street ha chiuso in positivo con il Dow Jones che è salito dello 0,57%, arrivando a cancellare di fatto le perdite del 2020. Lo S&P500 è salito dello 0,17% e il Nasdaq ha invece ceduto lo 0,34%. A differenza di Tokyo, sono in positivo le altre Piazze asiatiche: a contrattazioni ancora in corso sono in rialzo Hong Kong (+1,64%), Shanghai (+1,61%), Shenzhen (+1,91%), Mumbai (+1%), Seul (+0,4%).

Apertura in ribasso per lo spread fra Btp e Bund tedeschi. Dopo la chiusura di ieri a quota 149, il differenziale fra i titoli a 10 anni di Italia e Germania stamattina si assesta sui 147 punti base. Il rendimento del decennale è all’1,08%. Attesa in giornata l’asta di Btp del Tesoro, dopo il calo dei rendimenti sui Bot semestrali.

Da segnalare il calo del dollaro rispetto alle maggiori valute (l’euro passa di mano a 1,1867 dollari), dopo la mossa della fed, e il rialzo dello yen, che si risolleva dai minimi in due settimane (106,36 sul dollaro e 126,17 sull’euro). Oro in rialzo dello 0,8% a 1.949 dollari l’oncia.

Non mancano gli spunti di giornata dal fronte macroeconomico, a comunciare dal calo della fiducia dei consumatori tedeschi, a causa della recrudescenza della pandemia e dei timori di ulteriori misure restrittive. L’indice Gfk dovrebbe raggiungere -1,8 punti a settembre, in flessione di 1,6 punti rispetto ad agosto, rivisto a -0,2 punti. L’indicatore si ferma così dopo tre rialzi consecutivi che hanno seguito il minimo storico di maggio, a -23,4 punti, nel periodo più critico della pandemia Covid-19. In Francia, l’Insee ha confermato che il Pil è sceso del 13,8% nel secondo trimestre del 2020 con “la cessazione delle attività non essenziali nel contesto del contenimento messo in atto tra metà marzo e inizio maggio” per arginare l’epidemia, che ha portato a un calo dei consumi delle famiglie e delle esportazioni.

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo