Straberry, startup lombarda di frutti di bosco, sequestrata per sfruttamento

Straberry, startup lombarda che vende frutti di bosco biologici e popolare a Milano per la consegna dei suoi prodotti con le Apecar, è finita sotto sequestro per sfruttamento.

In seguito alle indagini della Guardia di Finanza, sette fra amministratori e dipendenti sono accusati di sfruttamento del lavoro e intermediazione illecita nei confronti di un centinaio di braccianti.

Nello specifico, i finanzieri accusano la startup di aver sottoscritto contratti irregolari ai braccianti, facendoli lavorare in pessime condizioni e pagandoli con cifre inferiori a quanto avrebbero dovuto sulla base del contratto nazionale di categoria.

L’azienda Straberyy è stata fondata nel 2010 da Guglielmo Stagno d’Alcontres, che cominciò a coltivare i frutti di bosco in uno dei terreni di famiglia nella zona di Cassina De’ Pecchi, nella periferie nordest di Milano.

Secondo la procura di Milano, i dipendenti “fissi” di Straberry avevano contratti irregolari e venivano pagati 4,5 euro all’ora, mentre il contratto nazionale prevede almeno 6,71 euro all’ora. Il tutto in condizioni sanitarie precarie, costretti a lavorare più di dieci ore al giorno senza docce e spogliatoi. E chi provava a lamentarsi veniva allontanato dall’azienda.

Come scrive la Repubblica, le indagini della Guardia di Finanza sono scattate “quando nei registri delle assunzioni dei braccianti gli investigatori hanno notato delle stranezze. Ad esempio, una frequenza insolitamente elevata di annullamenti di assunzioni dopo appena due giorni: una pratica sospetta, visto che in genere la rimozione di un lavoratore dai registri avviene se vengono fatti degli errori materiali nella trascrizione dei dati”.

Si tratta, in sostanza, di false assunzioni. I braccianti venivano presi in prova per due giorni, e se non riuscivano a raccogliere almeno quattro o cinque cassette di fragole all’ora, in una giornata di nove ore lavorative, venivano allontanati. Da Strabery, per il momento, ancora nessun commento ufficiale.

FONTE: IL POST / La Repubblica

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo