il Bayern Monaco vince la finale con il PSG. Gol di Coman

Tante occasioni nel primo tempo, tante ammonizioni nel secondo.

Non è arrivato il primo successo in Champions League del Paris Saint-Germain, ma è arrivato, invece, il sesto successo del Bayern Monaco: il trionfo del 2020 si va ad aggiungere a quelli del 1974, 1975, 1976, 2001 e 2013. Decisivo è stato il gol messo a segno da Kingsley Coman, proprio un giocatore francese (di origine guadalupese, ma nato a Parigi) che infligge un grande dolore alla Francia e alla Capitale in particolare.

Queste le formazioni titolari scese in campo a Lisbona:

PSG (4-3-3) Navas; Kehrer, Silva, Kimpembe, Bernat; Herrera, Marquinhos, Paredes; Di Maria, Neymar, Mbappé

Allenatore: Tuchel.

Bayern Monaco (4-2-3-1) Neuer; Kimmich, Boateng, Alaba, Davies; Thiago, Goretzka; Gnabry, Muller, Coman; Lewandowski.

Allenatore: Flick.

Nel primo tempo la prima occasione è stata per il PSG al 18′ con Neymar che, servito da Mbappé, ha tentato un sinistro in girata che Neuer ha respinto d’istinto. Poco dopo, al 22′, prima occasione importante anche per il Bayern, che ha addirittura preso il palo con un destro in girata di Lewandowski che ha calciato dopo aver controllato il pallone ricevuto da Davies dalla trequarti sinistra. Un minuto dopo, rapido capovolgimento di fronte e nuova occasione per il PSG, questa volta con Di Maria, dopo un triangolo con Herrera: il suo destro, però, si è rivelato troppo alto. Altra occasione per i parigini al 29′ con un destro di Herrera da fuori area finito largo alla sinistra di Neuer. Due minuti dopo si è fatto vedere il Bayern, ancora con Lewandowski, che di testa, vicino alla porta di Navas, ha provato a insaccare la palla ricevuta da un cross dalla destra di Muller, ma il portiere del PSG ha respinto. In chiusura del primo tempo altra occasione per il PSG al primo minuto di recupero con Mbappé servito da Herrera, ma il suo destro scagliato da circa 8 metri è andato a finire tra le braccia di Navas.

Nel secondo tempo il gioco è diventato più falloso, tanto che l’arbitro ha dovuto esibire il cartellino giallo tre volte in meno di cinque minuti. Ma al 59′ è arrivato il gol del vantaggio del Bayern, messo a segno da Coman che, servito da un cross dal limite di Kimmich sul secondo palo, ha schiacciato di testa, in diagonale, alle spalle di Navas. Lo stesso Coman ha poi avuto l’occasione per raddoppiare già al 62′ con un diagonale sinistro che Silva ha salvato sulla linea. Il PSG si è reso pericolo al 7′ con Marquinhos che ha tentato un diagonale di destro, ma Neuer ha respinto, poi al 74′ ci ha provato Neymar con un destro a giro da fuori area, ma la palla è finita di oltre tre metri lontana dall’incrocio dei pali alla sinistra di Neuer. Nel finale parigini molto nervosi, con tre ammonizioni in cinque minuti prese da Neymar, Silva e Kurzawa. Al 92′ è arrivata un’importante occasione per il PSG con Neymar, servito da Choupo-Moting: il brasiliano si è girato in area e ha sfiorato il pallone, finito poi a 2-3 metri a lato alla sinistra di Neuer.

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo