Serie A femminile, buona la prima per la Juventus. Poker della Fiorentina all’Inter

ROMA –  Dopo sei mesi di stop, finalmente è tornata la Serie A femminile, interrotta per l’epidemia di coronavirus e non più ripresa nell’ultima stagione con la Juventus dichiarata campione d’Italia. E proprio le bianconere sono state le prime a tornare in campo nel torneo 2020/21, battendo per 2-0 il Verona fuori casa. Nell’altra partita del pomeriggio, il Pink Bari ha battuto il Napoli 1-0. In serata la Fiorentina ha travolto l’Inter per 4-0. Domani Milan-Fiorentina e Empoli Ladies-San Marino alle 17.45, Sassuolo-Roma in serale (20.45).

Juventus ok a Verona con Girelli e Caruso
Il primo tempo è abbastanza equilibrato e al quarto d’ora la Juventus va vicina al gol con una punizione di Boattin che prende il palo. Il Verona reagisce e al 36′ arriva un colpo di testa di Jelencic che termina di poco alto sopra la traversa. La prima frazione termina con una provvidenziale parata di Durante dopo una conclusione pericolosa di Bonansea. Nella ripresa la Juventus prende in mano l’incontro e al minuto 8 Cristiana Girelli sfrutta un’imprecisa uscita dell’estremo difensore gialloblù Durante e, di testa, realizza il vantaggio ospite. Il Verona non reagisce e le bianconere trovano l’immediato raddoppio, al 12′ con Arianna Caruso grazie a una conclusione al limite dell’area. Al minuto 36 il Verona ha un calcio di rigore a favore che, però, non Rossella Sardu fallisce.

Bene il Pink Bari, la Fiorentina travolge l’Inter
Nell’altra gara pomeridiana, importante successo del Pink Bari che ha sconfitto il Napoli per 1-0 grazie a un rigore di Manno trasformato al 27′. Il match clou Fiorentina-Inter della serata invece, ha visto le viola travolgere le milanesi per 4-0. Le padrone di casa sbloccano la partita con la nuova arrivata Daniela Sabatino che sfrutta un assist dalla destra di Thogersen e infila il portiere nerazzurro. L’Inter fallisce il pari con Tarenzi e allora al 42′ arriva un rigore per la Fiorentina e Sabatino non sbaglia. Al 60′ arriva un gran gol di Marta Mascarello che fa partire un bel destro a giro che finisce nell’angolo basso alla sinistra di Aprile. Un minuto dopo è Tatiana Bonetti a entrare in area palla al piede e far partire un tiro incrociato che si insacca in rete per il poker finale.

calcio femminile

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo