Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 22 agosto: aggiornamento sui casi positivi, i ricoverati e i guariti

Sono 1071 i nuovi casi di coronavirus, ma calano di 5 unità le persone in terapia intensiva. Per la prima volta dal 12 maggio si torna a superare quota mille casi in un solo giorno: il totale sale così a 258.136. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. A far registrare più contagi sono Lazio (215, record di sempre), Lombardia (185) e Veneto (160). Solo la Valle d’Aosta registra zero nuovi casi. In calo invece i decessi, oggi 3 (contro i 9 di ieri), segnalati da Veneto (2) e Piemonte (1). Il totale delle vittime sale a 35.430. I guariti nelle 24 ore sono 243 (ieri 274), per un totale di 205.203. Nuovo forte balzo del numero delle persone attualmente positive, 825 in più (ieri 664), e sono ora 17.503.
A fronte dei numeri tornati a quattro cifre, “tiene” ancora il dato dei ricoveri: quelli in regime ordinario aumentano di 5 unità (924 in tutto), mentre le terapie intensive dopo giorni di crescita sono oggi 5 in meno, 64 in totale. I pazienti in isolamento domiciliare sono 16.515. Infine, numero importante di tamponi eseguiti: 77.674 (ieri 71.996).

Cronaca

Coronavirus, si possono paragonare i dati di oggi e quelli del lockdown?
di ELENA DUSI

Made with Flourish
Made with Flourish

Tutti i grafici e le mappe sull’epidemia

Piemonte
Sono 41, di cui 28 asintomatici e 23 “importati”, i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Piemonte. Il totale dall’inizio dell’epidemia sale a quota 32.301. L’Unità di crisi ha comunicato un decesso avvenuto nei giorni scorsi e in seguito collegato al Covid-19. Per oggi non ci sono state segnalazioni. I casi di morte complessivi sono 4.143. Il numero dei ricoverati in terapia intensiva (quattro) è invariato rispetto a ieri; i ricoveri in terapia non intensiva scendono invece di quattro unità (e sono dunque ottanta). Le persone in isolamento domiciliare sono 947. I tamponi diagnostici finora processati sono 555.594.

Liguria
Salgono a 34 i nuovi casi Covid-positivi in Liguria a fronte di 1.818 tamponi eseguiti. Lo si apprende dai dati flusso Alisa-Ministero della Salute diffusi da Regione Liguria. I pazienti positivi sono stati individuati in una struttura sociosanitaria della Asl2, e come contatti di casi confermati oltre che su segnalazione del dipartimenti di prevenzione. Nessun decesso viene segnalato. I pazienti ospedalizzati sono 19, uno dei quali ancora in terapia intensiva mentre i soggetti in sorveglianza attiva sono 1.351.

Lombardia
Sono 185 i nuovi contagiati in Lombardia, in aumento rispetto a ieri quando erano stati 174, ma con oltre duemila tamponi effettuati in più (12.957 contro 10.703). Non si registrano decessi e il totale dei morti in regione resta quindi fermo a 16.852. Calano i ricoverati sia in terapia intensiva (14, -3) che negli altri reparti (148, -1). Aumentano i casi soprattutto a Milano, visto che sono 71 (ieri 54), di cui 48 a Milano città, e a Pavia (38 contro i 4 di ieri). Nessun caso a Bergamo, 23 nuovi contagiati a Brescia.

Veneto
Sono 160 in più i casi di tampone positivo rilevati in Veneto nelle ultime 24 ore. Sono passati da 21.650 a 21.810. Nessun nuovo decesso. I casi attualmente positivi sono passati da 1.865 a 1.992. Vi sono 104 persone in più in isolamento domiciliare: il numero è infatti passato da 6.424 a 6.528. Vi sono due nuovi decessi nelle ultime 24 in Veneto legati al Coronavirus: è quanto emerge dal bollettino diffuso dalla Regione. Si è passati da 2.102 a 2.104 morti complessivi. In calo, invece, i casi in isolamento domiciliare: si è scesi da 6.528 a 6.424.

Alto Adige
I laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.840 tamponi. Sono stati registrati 19 nuovi casi positivi. Il numero delle persone positive al coronavirus in Alto Adige sale pertanto a 2.856. Attualmente sono sette i pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, altri sei pazienti Covid-19 si trovano in isolamento nella struttura di Colle Isarco. Un solo paziente Covid è ricoverato in un  reparto di terapia intensiva. Il numero dei decessi complessivi rimane stabile a 292. Sale invece il numero delle persone in isolamento domiciliare che sono 1.878 (delle quali 362 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta). Le persone guarite sono 3.309.

Friuli Venezia Giulia
Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 282 (28 più di ieri). Due sono i pazienti che risultano in cura in terapia intensiva e nove sono invece i ricoverati in altri reparti. Non si sono registrati nuovi decessi (348 in totale). Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi, chiarendo che oggi si ripropone nelle dimensioni l’andamento dei contagi della giornata di ieri. Il vicegovernatore rileva che le origini dei contagi vedono una consistente evidenza del lavoro di tracciamento; i contagi sui contatti stretti si sta, infatti, ampliando. Altrettanto rilevanti sono i contagi contratti nelle discoteche, ai quali si aggiungono nella misura intorno al 10% del dato di oggi quelli importati da migranti, rientri dalle ferie (Spagna, Sardegna) o da paesi per ragioni di lavoro (Albania, Romania, Kosovo, Turchia). L’età media delle persone contagiate è in forte calo.
Oggi sono stati rilevati 33 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 3.616: 1.454 a Trieste, 1.126 a Udine, 791 a Pordenone e 240 a Gorizia, alle quali si aggiunge una persona da fuori regione. I totalmente guariti ammontano a 2.986, i clinicamente guariti sono 10 e le persone in isolamento 261. I deceduti sono 197 a Trieste, 77 a Udine, 68 a Pordenone e 6 a Gorizia.
Emilia Romagna
Sono 80 i nuovi casi di positività al Coronavirus individuati, nelle ultime 24 ore, in Emilia-Romagna. Di questi 46 sono asintomatici e 29 sono collegati a vacanze o rientri dall’estero. Non c’è stato nessun decesso e sono stati fatti 9.423 tamponi. Su 46 nuovi asintomatici, 19 sono stati individuati attraverso gli screening regionali su particolari categorie di interesse, 25 grazie all’attività di contact tracing mentre 2 casi sono emersi dai test pre-ricovero. Restano stabili a 8 i pazienti in terapia intensiva, mentre scendono a 75 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-2 rispetto a ieri).

Umbria
Dopo i 22 di ieri e i 17 di giovedì, sono 18 i nuovi casi di coronavirus accertati nell’ultimo giorno in Umbria. Invariato il numero dei guariti (1.393). Arrivano quindi a 147 gli attualmente positivi secondo i dati ufficiali pubblicati nel sito della Regione. Soltanto due dei 18 nuovi contagiati hanno avuto bisogno del ricovero. Sono quindi complessivamente 13 i pazienti con il Covid nelle strutture sanitarie umbre, di cui uno in terapia intensiva. Stabili a 80 i morti. Sono 1.428 le persone in isolamento. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1.378 nuovi tamponi (140.785 in totale).

Toscana
In Toscana sono 11.116 i casi di positività al Coronavirus, 53 in più rispetto a ieri (19 identificati in corso di tracciamento e 34 da attività di screening). I nuovi casi sono lo 0,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 53 casi odierni è di 32 anni circa, il 42% è asintomatico. Delle 53 positività odierne, 6 casi sono ricollegabili a rientri dall’estero, di cui 2 per motivi di vacanza (1 Spagna, 1 Belgio) più 2 contatti di rientri dei giorni scorsi dalla Croazia. 5 casi sono ricollegabili a rientri dalla Sardegna. 4 casi sono riferibili a cittadini residenti fuori regione la cui positività è stata notificata in Toscana. Il 68% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 9.049 (81,4% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 492.579, 4.699 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 928, +5,7% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Complessivamente, 892 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (47 in più rispetto a ieri, più 5,6%). Sono 2.340 (95 in più rispetto a ieri, più 4,2%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 36 (3 in più rispetto a ieri, più 9,1%), 6 in terapia intensiva (1 in più rispetto a ieri, più 20%). Le persone complessivamente guarite sono 9.049 (3 in più rispetto a ieri, più 0,03%): 121 persone clinicamente guarite (3 in più rispetto a ieri, più 2,5%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.928 (stabili rispetto a ieri) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo. Oggi non si registrano nuovi decessi. Restano, quindi, 1.139 i deceduti dall’inizio dell’epidemia.

Lazio
Record di nuovi casi dall’inizio dell’epidemia nel Lazio. Oggi se ne contano 215 (con zero decessi), di cui il 61% sono link di rientro. Il precedente record era 208, registrato addirittura il 28 marzo. Aumentano di 17 unità i ricoveri : ora le persone ricoverate sono 265. Stabili invece le terapie intensive, ferme a 6 da diversi giorni. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.599, e gli attuali casi positivi sono 1.870. Invariato il numero dei decessi, 873, mentre sale a 7.020 quelli dei guariti. Il totale dei casi è pari a 9.763. “Oggi è record di positivi – sottolinea l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato – mai così tanti, legati prevalente ai casi con link dalla Sardegna 45% (97 casi). Sono in prevalenza giovani e asintomatici. In questa fase il tema non sono né le ospedalizzazioni, né le terapie intensive che sono assolutamente sotto controllo e non danno alcuna preoccupazione, ma bloccare tempestivamente le catene di trasmissione rintracciando gli asintomatici ed evitare che venga diffuso il virus in ambito familiare. Rivolgo un appello ai giovani fate attenzione soprattutto ai vostri familiari e alle persone più care e se siete in attesa dell’esito del referto è opportuno rimanere isolati e non avere frequentazioni. Non sentitevi invincibili – insiste D’Amato – perché il virus è subdolo e può creare seri problemi a voi e i vostri cari. Nei drive-in (elenco su salutelazio.it) si lavorerà sia il sabato che la domenica a pieno regime”.

Marche
Sono 10 i nuovi casi di ‘Covid-19’ individuati nelle Marche rispetto a 1.076 tamponi processati nelle ultime 24 ore all’interno del percorso nuove diagnosi. Lo si apprende dal primo bollettino del Gores, il gruppo operativo che coordina l’emergenza sanitaria nella regione, che comunica che i casi comprendono rientri dall’estero e da altre regioni e sintomatici. Nella stessa giornata sono stati effettuati anche 582 nel percorso guariti. Il totale dei casi finora accertati sale così a 7.105, numero che tiene conto anche dei focolai individuati all’Hotel House di Porto Recanati (Macerata) e nel comune pesarese di Montecopiolo.

Abruzzo
Ventiquattro i nuovi casi di coronavirus accertati in Abruzzo nelle ultime ore. In particolare, 8 casi sono relativi alla provincia dell’Aquila, 5 Chieti, 7 Pescara, 3 Teramo, 1 fuori regione. Il numero dei pazienti deceduti è fermo a 472: non si registrano decessi dallo scorso 28 luglio. Inoltre si contano 33 ricoverati (di cui 1 in terapia intensiva), 280 in isolamento domiciliare, 2843 dimessi/guariti, 146579 test complessivi. Infine, gli attualmente positivi in Abruzzo sono 313.

Basilicata
Sono risultati positivi al coronavirus tre dei 399 tamponi analizzati in Basilicata nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto la task force regionale, precisando che si tratta di casi di rientro in regione. Attualmente i lucani positivi sono, in totale, 14 (ieri erano undici). Immutate le altre cifre: 28 morti, 375 guariti, 25 migranti positivi in isolamento in una struttura di accoglienza. Dall’inizio dell’emergenza sono stati analizzati 52.817 tamponi, 52.199 dei quali hanno dato esito negativo.

Campania
Sessanta persone (delle quali 4 provenienti da estero o contatti di precedenti casi di rientro) su 4.269 tamponi sono risultate positive in Campania nelle ultime 24 ore. Questi i dati del bollettino di oggi dell’Unità di crisi della  Regione Campania per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologia da Covid-19. Il totale dei positivi è di 5.584 unità mentre qiello dei tamponi è di 379.352; non si registrano decessi mentre i guariti del giorno 4.

Molise
Un nuovo caso di positività registrato in regione, porta il totale dei casi da inizio epidemia a 510 e quello degli attivi a 57. Resta invariato (1) il dato sui ricoveri dei pazienti con sintomi. Nessuna persona è ricoverata in terapia intensiva: 56 quelle in isolamento domiciliare.

Puglia
Sono 22 i nuovi casi di positività al Covid registrati oggi in Puglia, a fronte di 2579 test per l’infezione effettuati. I casi sono così ripartiti: 12 in provincia  di Bari; 1 nella Bat; 7 in provincia di Foggia; 1 di Lecce, 2 in provincia di Taranto; 1 fuori regione. Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 281.824  test. 4001 sono i pazienti guariti. 436 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio dell’epidemia è di 4992.

Calabria
“In Calabria ad oggi sono stati effettuati 141.694 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.390 (+11 rispetto a ieri), quelle negative sono 140.304”. Lo rende noto la Regione Calabria nel bollettino quotidiano dei dati relativi al coronavirus: restano 97 i decessi dall’inizio dell’emergenza (dato invariato da 84 giorni).

Sicilia
Sono 48 i casi di coronavirus Registrati nelle ultime 24 ore in sicilia. Il dato è contenuto nel report quotidiano del ministero dellaSal te e dell’Istituto superiore di sanità, che riporta anche una precisazione da parte della regione siciliana: “dei 48 soggetti positivi al tampone, 16 sono extracomunitari” sbarcati a Pozzallo tra il 19 e il 20 agosto. I 48 nuovi positivi fanno salire a 874 il numero degli attuali contagiati nell’isola: 53 sono ricoverati in ospedale, di cui otto in terapia intensiva. I casi totali registrati finora nelle nove province siciliane sono 3.967, Mentre i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 2.220.

Sardegna
Sono 44 i nuovi casi di Coronavirus in Sardegna, rilevati nell’ultimo aggiornamento. Di questi, 34 si riferiscono al Nord dell’isola, 6 alla Città  Metropolitana di Cagliari, 3 alla provincia di Nuoro e uno alla Provincia del Sud Sardegna. Gli attuali positivi sono 257, mentre sono 1.262 quelli già dimessi/guariti. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 1.653 i casi di positività al Covid-19. Oggi, non è stato comunicato alcun nuovo decesso: le vittime restano 134.

coronavirus

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo