Castelli, giardini e ville palladiane di nuovo accessibili

tempo libero post covid

Le aperture in tutta sicurezza di oasi verdi da visitare o dove soggiornare in Italia

di Lucilla Incorvati

default onloading picCastello di Tabiano

Le aperture in tutta sicurezza di oasi verdi da visitare o dove soggiornare in Italia

7′ di lettura

I castelli, i giardini, alcune dimore storiche e le riserve tornano a rivivere. Le rocche e i manieri riaprono i loro cancelli nel rispetto delle regole delle fasi 2 e 3, spesso fornendo mascherine o dopo che è stata misurata la temperatura all’ingresso. Il profumo dei fiori, la vivacità dei colori tornano a disposizione del pubblico per indimenticabili escursioni ecologico-culturali, per passeggiare tra le piante e alberi secolari o semplicemente ammirare dall’alto di una torre il panorama. Ecco chi si è già organizzato e come.

I castelli del Ducato
I manieri e i castelli situati tra le colline di Emilia e Lombardia, immersi nella natura hanno riaperto nel rispetto assoluto di tutte le prescrizioni necessarie per assicurare massima sicurezza . Per tutta l’estate un’ala del Castello di Gambaro in Appennino si è trasformata “casa vacanza” mentre nei paraggi si può fare trekking e passeggiate, intraprendere itinerari in mountain bike, andare a pesca o per funghi, visitare i castelli nei dintorni.Tornano visitabili (sempre al seguito di una guida esperta) il castello di Rivalta, il castello di Bardi, il maestoso castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (che offre un’agevolazione ad infermieri e medici). Riapre da inizio giugno anche il castello di Tabiano (PR) situato nel suggestivo borgo in posizione dominante sulle prime colline che sovrastano la Pianura Padana, con un panorama unico che spazia dall’Appennino alla catena alpina. Il castello, raggiungibile attraverso un bellissimo viale alberato, è uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia. Nella zona è possibile anche soggiornare o pranzare. Al castello di Contignaco arrivano a domicilio i tipici e artigianali prodotti enogastronomici, invece la Locanda del Re Guerriero nel parco del castello di San Pietro in Cerro punta su accoglienza eco-sostenibile. L’hotel Torre San Martino nel borgo di Rivalta, invece, è pronto per ospitare i turisti con colazione in camera. Dal 6 giugno alla Rocca Sanvitale di Fontanellato si potrà tornare a vedere l’Affresco del Parmigianino e il castello, ma solo nei fine settimana e con biglietteria elettronica. In Lombardia nel grande parco storico di Villa Medici del Vascello si potranno seguire lezioni di pittura e sessioni di fotografia naturalistica mentre un grande spazio sarà riservato ai bambini da 6 a 10 anni anche senza mamma e papà.

Dimore da condividere
The Landmark Trust, ente britannico di conservazione di beni architettonici non-profit, gestisce 200 castelli, fortezze, cottages, ville e altro ancora, per la maggior parte in Gran Bretagna, ma anche negli Stati Uniti, in Francia, Belgio. In Italia gestisce in collaborazione con altre fondazioni come il FAI in Italia, o con privati molte proprietà sostenendo la loro conservazione. In occasione del Covid-19 la Fondazione ha deciso di predisporre fino alla fine di settembre una promozione per il soggiorno che prevede il 40% di sconto e di speciali condizioni in tutte le dimore italiane . Si tratta di beni apprezzabili per il loro valore storico, archittettonico e culturale e sono inseriti in contesti paesaggistici e urbani di notevole bellezza. Tra questi c’è ad esempio Villa Saraceno (ospita fino a 16 persone), opera di Andrea Palladio ad Agugliaro in provincia di Vicenza. Costruita attorno al 1550, per essere al contempo un rifugio ideale in campagna per persone di cultura e una tenuta agricola la proprietà è inserita nella lista dei siti Patrimonio Mondiale dell’Unesco con le ville palladiane del Veneto. C’è poi l’ex convento di Sant’Antonio a Tivoli, edificato attorno all’850 d.C., (ospita fino a 12 persone) che ingloba alcune pareti di una villa romana risalente circa al 60 d.C. appartenuta, si ritiene, al poeta Orazio. Nel corso dei secoli qui hanno abitato papi e monaci francescani, ma ora la residenza è disponibile per chiunque voglia soggiornarvi. Il bel giardino dove crescono olivi e aranci, situato dietro alla villa regala una splendida vista sulla cascata e sulla valle. Casa Guidi nel cuore di Firenze è nota per esser stata la residenza dei poeti inglesi Elizabeth e Robert Browning, che qui abitarono dal 1847 al 1861. Palazzo Guidi fu costruito originariamente per la famiglia fiorentina dei Ridolfi, il cui stemma araldico rimane a decoro dell’edificio. E ancora Villa dei Vescovi, proprietà di epoca rinascimentale del Fondo Ambiente Italiano a Luvigliano di Torreglia, in provincia di Padova, è un luogo perfetto in cui rifugiarsi e vivere momenti di relax. Qui, grazie alla collaborazione attivata dal FAI con Landmark, è possibile soggiornare nelle Mansarde del Frutteto e del Vigneto, poste sopra il piano nobile della villa, che si affacciano sul verde anfiteatro naturale dei Colli Euganei. Infine, c’è Casa de Mar è una casa di pescatori, una piccola dimora nell’eccezionale complesso dell’abbazia medievale di San Fruttuoso a Camogli (Genova), di proprietà del FAI.

I profumi del giardino di Sissi
A fine maggio i Giardini di Castel Trauttmansdorff a Merano inaugureranola loro stagione, in ritardo di due mesi rispetto al consueto programma. Per rendere la visita rilassante e sicura, i giardini di Sissi attueranno alcune misure cautelative: il numero massimo di persone presenti nell’area sarà di 500 unità. I visitatori avranno l’obbligo di indossare la mascherina e rispettare la distanza di sicurezza di 2 metri tra le persone e inoltre saranno messi a disposizione disinfettanti e, contrariamente agli anni precedenti, perquesta estate la chiusura sarà anticipata alle ore 19. Alcuni percorsi ed aree, sempre per motivi di sicurezza, saranno chiusi o regolati a senso unico. Provvedimenti a parte, l’atmosfera dei giardini non cambierà. Ad accogliere i visitatori, infatti, una miriade di piante e fiori colorati dai profumi inebrianti, suoni della natura come lo scorrere dell’acqua, il canto degli uccellini, tutte sensazioni cui non siamo più abituati dopo il lockdown, ma di cui oggi più che mai si ha un infinito bisogno. Il tema della stagione 2020 è la biodiversità .

Oasi Zegna in fiore
Da qualche giorno sono riprese anche le visite all’Oasi Zegna, a metà strada tra Torino e Milano sulle Alpi Biellesi nel rispetto delle vigenti normative dove fanno da protagonista ampi spazi all’aria aperta, natura in tutti i suoi meravigliosi aspetti, splendidi panorami, fioriture a perdita d’occhio. Ma anche dei sapori del territorio: numerosi gli operatori che offrono asporto e cestini picnic per escursioni lontane dalla folla.
La tappa da non perdere è la Conca dei Rododendri. Fino a metà giugno, la zona fiorisce con un’emozionante palette di colori grazie a i rododendri provenienti dal Belgio, soprattutto nella variante Ponticum (fucsia) e Hibridies. Quest’anno, per coglierla appieno in tutta sicurezza, è stato predisposto un senso unico di percorrenza dei sentieri che la attraversano. Insieme alle fioriture da non perdere le opere del progetto ”All’aperto”: qui artisti internazionali sono intervenuti in particolari aree del territorio con installazioni accessibili a tutti.

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo