Ennio Morricone e i suoi fratelli: le 10 migliori colonne sonore Spaghetti Western

ServizioL’addio al Maestro

«Giù la testa» ma anche «Il mio nome è nessuno», Bacalov e Ortolani: ecco il nostro tributo ai maestri che musicarono questi capolavori mainstream

di Francesco Prisco

Ennio Morricone si racconta: da piccolo volevo fare il medico

«Giù la testa» ma anche «Il mio nome è nessuno», Bacalov e Ortolani: ecco il nostro tributo ai maestri che musicarono questi capolavori mainstream

4′ di lettura

Dici Ennio Morricone e pensi Spaghetti Western, genere cui il Maestro morto all’età di 91 anni ha inscindibilmente legato il proprio nome, in particolare grazie al sodalizio con Sergio Leone. Ma quali sono le colonne sonore più famose del filone che tra gli anni Sessanta e Settanta rinnovò nel mondo il mito di Cinecittà? In dieci titoli, ecco il nostro particolare tributo ai maestri che musicarono questi capolavori mainstream.

Giù la testa

Complicatissimo giudicare quale sia l’opera migliore che il Maestro (Morricone) abbia regalato al Maestro (Sergio Leone). Alla fine la nostra scelta (sofferta) cade su Giù la testa, opera ambiziosa sia per il regista che per il compositore. C’è dentro tutta l’arte di Morricone: c’è l’epos, un «fischio» che non ti si stacca più dalla testa, un commovente tema lirico che, improvvisamente, si appoggia su uno scanzonato accompagnamento pianistico alla Burt Bacharach. Il film è del 1971, periodo in cui il genere Spaghetti Western era «mauturo». Morricone rispose alla chiamata dell’amico con una prova di altrettanta maturità. Rinunciando a lavorare nientemeno che ad Arancia Meccanica di Stanley Kubrick.

Il Buono, il Brutto e il Cattivo

Quello de Il Buono, il Brutto, il Cattivo è probabilmente il tema più celebre di Morricone. Una cavalcata per le praterie desolate del selvaggio Ovest (d’Europa) giocata sull’epos. L’intro flautistico lascia per un breve attimo spazio al fischio, prima che arrivi a scompaginare i giochi una chitarra imbottita di tremolo. Memorabile l’inseguimento trombettistico che sancisce il culmine della cavalcata. La cosiddetta «trilogia del dollaro» non poteva certo chiudersi meglio. Musicalmente parlando e non solo.

Il mio nome è Nessuno

Anche quando si prendeva una «vacanza» dai film diretti da Leone, Morricone riusciva grandissimo. Ne è la prova il tema de Il mio nome è Nessuno, film del ’73 che Leone produce, Tonino Valerii dirige e due icone generazionali del genere interpretano: da un lato l’astro nascente Terence Hill, dall’altro il padre nobile Henry Fonda. Come in tutti i più grandi western della storia, l’ambientazione è un pretesto per raccontare la condizione umana e, nel caso specifico, la fine di un’epoca. Il tocco è leggero, nella regia di Valerii come nella musica di Morricone, malinconica ma tutto sommato speranzosa. Da pelle d’oca.

Per un pugno di dollari

La leggenda vuole che l’allora sconosciuto attore americano Clint Eastwood alla sua prima collaborazione con Leone, appena terminate le riprese, nemmeno aveva idea di cosa avesse interpretato. Prima ancora di vedere il film, si vide recapitare per posta il 45 giri con il celebre tema di Morricone, lo mise sul piatto ed ebbe la sensazione precisa di essere finito in uno dei film più importanti della storia del cinema. L’andeddoto la dice lunga sull’unicum imprescindibile che i film di Leone e le musiche di Morricone costituiscono insieme. Tutto cominciò con quel fischio e quella melodia che, con sottile sapienza, rimandava a Ghost riders in the sky, uno tra i più nobili brani dell’epopea country. Magie che riescono solo ai più grandi.

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo