Copenaghen capitale dei bambini: le 12 migliori attrazioni per famiglie

Aperto nel 2013, il M/S è stato inserito dalla BBC tra gli otto migliori musei al mondo (foto Jens Lindhe, Wonderful Copenhagen).

4. Il Museo marittimo più elegante del mondo

Proseguendo in treno o autostrada verso nord troviamo Elsinore, la città dove si trova non solo il Castello di Amleto ma anche il M/S Museo Marittimo di Danimarca. Progettato dall’archistar Bjarke Ingels in un’area dismessa del porto, riproduce le forme di una nave celebrando la cultura marittima del piccolo Paese scandinavo: aperto nel 2013 e pluripremiato per il suo design unico, il M/S è stato subito inserito dalla Bbc tra gli otto migliori musei al mondo e dal New York Times nella lista dei 52 luoghi da non perdere. Si articola su otto percorsi tematici interattivi per oltre 3500 metri quadrati di esposizione, con grandi spazi dedicati ai visitatori più piccoli, che potranno divertirsi negli interni di una nave, vestirsi da marinai e da capitani di vascello, e imparare giocando su enormi schermi interattivi a gestire la logistica dei trasporti marittimi, portando carichi di banane e cioccolato dal Sudamerica alla Danimarca su grandi container.

Il Caravelle visitabile al Museo Tecnologico, in servizio fino al 1974 con la SAS (Museo Tecnologico Danese).

5. Tra aerei, videogiochi e vere astronavi al Museo Tecnologico Danese

Sempre a Elsinore merita una visita il Museo Tecnologico Danese: è un altro paradiso per i piccoli visitatori, che potranno vestirsi con tute da astronauta ammirando la vera capsula Soyuz TMA dove viaggiò il primo cosmonauta danese, ma anche visitare decine di auto e velivoli di ogni tipo ed epoca (tra i quali l’aereo di linea Caravelle) per poi scoprire com’erano i primi Lego della storia e manovrare i trenini di giganteschi diorami di modellismo ferroviario. Da non perdere l’esposizione di cellulari e smartphone che hanno fatto la storia e soprattutto la mostra “Next Level”, dove divertirsi provando gli “antichi” videogiochi degli anni Settanta, Ottanta e Novanta, da Space Invaders a Pac-Man.

Teddy, uno dei sei “Giganti Dimenticati” realizzati in legno riciclato dall’artista Thomas Dambo (foto Martin Heiberg, Wonderful Copenhagen).

6. I sei giganti del bosco di Thomas Dambo

C’è Oscar, con il suo casco di capelli ricci, che sorregge un ponte a Ishøj. Oppure Louis, che dorme accanto a un bosco vicino a un’area di campeggio a Rødovre. O ancora Trine, che si riposa ammirando il panorama dalla vetta di una collina di Hvidovre. Sono i “Sei Giganti Dimenticati”, colossali e divertenti sculture in legno riciclato che si “nascondono” nei comuni della Grande Copenaghen a ovest della città. Opera dell’artista danese Thomas Dambo, rappresentano un’irresistibile attrazione per i bambini, che si divertono a trovarle e a scalarle, ma anche per il resto della famiglia, “accompagnata” dai sei giganti di legno nei luoghi più belli immersi nella natura subito fuori dalla capitale danese.

Nella scuola guida per biciclette i bambini imparano anche la segnaletica stradale.

7. La scuola guida per le biciclette dei bambini

Tra i 125 parchi giochi della città ce nè uno assolutamente unico: la “scuola guida per biciclette”. Un percorso riservato ai bambini che riproduce fedelmente il traffico cittadino con tanto di semafori, cartelli stradali, segnaletica a terra e stazioni di rifornimento. Solo le auto e le bici degli adulti sono vietate. E’ un modo divertente per imparare non solo a guidare su due ruote e a destreggiarsi nel traffico cittadino, ma anche per apprendere – grazie ai workshop offerti dalla struttura – come riparare il proprio mezzo, dalle gomme alla catena. Il noleggio di biciclette e caschi è gratis per i bambini tra i 2 e gli 8 anni (al massimo alti 130 cm), gli altri possono entrare con la propria bici.

La chiesa ristrutturata dal fondatore di Tiger per dare la possibilità a cittadini e turisti di conoscere nuovi amici a tavola (foto Giuseppe Liverino, Wonderful Copenhagen).

8. L’idea di “mister Tiger”: una cena tutti assieme nell’ex chiesa

Una vecchia chiesa sconsacrata completamente restaurata, con pareti dai colori brillanti, ping pong e calcetti e soprattutto tanti tavoloni da otto persone per pranzi e cene in compagnia. Absalon nasce da un’idea di Lennart Lejboschitz, il fondatore della famosa catena retail “Tiger”: creare un punto di incontro per gli abitanti della zona di Vesterbro, non lontano dalla stazione centrale dei treni e dal Tivoli, servendo pasti di buona qualità a menu fisso e prezzi stracciati in tavoloni da otto posti, in modo da “costringere” cittadini e turisti a conoscersi e frequentarsi. Un’idea semplice ma di enorme successo, molto divertente anche per i bambini.

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo