Cinque miti (sfatati) su covid e mascherine

Mascherina sì o mascherina no? La questione infiamma soprattutto l’arena dei social network (e molte piazze statunitensi), diventando uno dei cavalli di battaglia dei complottisti che sostengono, tra le altre cose, che indossare la mascherina possa essere addirittura dannoso. Se è vero che l’Italia, secondo un sondaggio dello scorso aprile, si piazzava al terzo posto per numero di persone che indossavano la mascherina (dietro a Vietnam e Cina), è comunque importante rinfrescare la memoria e sfatare alcuni tra i miti più comuni ancora diffusi su uno degli strumenti al momento ancora più efficaci per proteggerci dalla covid e dal suo coronavirus, il SARS-CoV-2.

COViD-19: l’utilità delle mascherine (anche di cotone)

Statistica mascherine Italia

Secondo un sondaggio Ipsos, nell’aprile 2020, nel pieno della pandemia anche nel nostro Paese, l’81% degli italiani indossava la mascherina per proteggersi dal coronavirus SARS-CoV-2.
| Statista

Non è vero che fa mancare l’ossigeno. Indossare una mascherina chirurgica non produce un’intossicazione da CO2, né causa deficit di ossigeno. Basti pensare al personale medico, che da decenni indossa mascherine per diverse ore al giorno, senza soffrirne. Un dottore irlandese, Maitiu O Tuathail, ha pubblicato su Twitter un video in cui dimostra che i livelli di saturazione di ossigeno nel sangue rimangono al 99% indossando non una, bensì sei mascherine contemporaneamente.

 

Quello che la OMS consiglia di non fare è indossare la mascherina mentre si fa sport : il sudore può inumidirla più velocemente, riducendo così la capacità di chi la indossa di respirare con normalità e favorendo la prolificazione di microrganismi.

Covid: mascherine e distanza fisica riducono in modo importante i contagi

Come indossare la mascherina

È fondamentale indossare correttamente la mascherina: ecco alcune semplici regole da seguire per utilizzare correttamente le mascherine chirurgiche e quelle in tessuto (clic sull’immagine per ingrandirla).
| ISS / OMS

Asintomatici, mascherine, Svezia: tutti i dietrofront dell’OMS

Non è vero che se non sei infetto, non serve. Uno studio condotto sul focolaio di Vo’ Euganeo (Padova) ha rilevato che il 40% degli infetti era asintomatico. Un’altra ricerca suggerisce che oltre la metà dei casi di covid sarebbero causati da soggetti asintomatici e presintomatici. Tutto questo significa che, anche se ci sentiamo bene, possiamo essere contagiati e contagiosi: da qui l’importanza di indossare tutti la mascherina, non solo gli infetti, proprio perché chiunque potrebbe essere inconsapevolmente infetto.

Niente mascherine e distanziamento? Sei un egoista

Egoisti e altruisti. Le mascherine chirurgiche, in particolare, non proteggono tanto chi le indossa ma gli altri, perché impediscono o riducono sensibilmente la dispersione delle goccioline della respirazione e perciò bloccano il virus che, se presente, da quelle goccioline è trasportato. Il concetto è semplice: io indosso la mascherina per proteggere te, tu la indossi per proteggere me – e questo vale specialmente nei luoghi dove non è possibile garantire il corretto distanziamento.

Sorrisi sotto le mascherine

Con patologie croniche si fa più fatica. È vero, chi soffre di patologie respiratorie come asma e broncopatia con la mascherina fa più fatica a respirare, ma non è vero che indossarla peggiori la malattia! Invece, indossarla e pretendere che le persone attorno la indossino è una garanzia: chi è affetto da malattie respiratorie dovrebbe essere il primo a volere che questa semplice misura protettiva sia sempre rispettata. «Non immaginiamo cose che non esistono», afferma la dottoressa Jennifer Ashton dai microfoni del notiziario statunitense Good Morning America: «stiamo parlando di proteggere la vita delle persone.»

Quanto la covid si diffonde per via aerea?

Non è vero che la mascherina rende invincibili. Questo è un piccolo paradosso: tra chi indossa la mascherina ci sono anche persone che, proprio per il fatto di averla, violano altre norme di iscurezza. Indossare la mascherina non basta: l’OMS lo ripete dall’inizio della pandemia, quando sottolineava che utilizzare la mascherina avrebbe potuto “creare un falso senso di sicurezza e spingere a tralasciare altre misure essenziali”. Il distanziamento sociale e l’igiene personale sono altrettanto fondamentali e la mascherina non deve darci l’illusione di essere protetti sempre e comunque.

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo