Agroalimentare, a rischio la sopravvivenza del 30% delle imprese italiane

studio ambrosetti

Il 57% delle imprese stima che la crisi avrà un impatto negativo sul fatturato e quasi la metà di queste che i ricavi caleranno di oltre il 20%

di Maria Teresa Manuelli

default onloading picL’86,7% delle aziende alimentari ha un fatturato inferiore ai 10 milioni

Il 57% delle imprese stima che la crisi avrà un impatto negativo sul fatturato e quasi la metà di queste che i ricavi caleranno di oltre il 20%

2′ di lettura

La filiera agroalimentare italiana si è confermata anche nel 2019 uno dei settori trainanti dell’economia nazionale, grazie alla performance record del comparto: 200 miliardi di euro di fatturato realizzato dalle imprese agroalimentari, 44,6 miliardi di euro di esportazioni, oltre 1,4 milioni di occupati coinvolti in 1,6 milioni di imprese. Nel complesso, il settore ha attivato 240 miliardi di euro di consumi, offrendo un contributo importante alla crescita del Paese.

Nonostante la fotografia di un settore in salute, anche il food&beverage ha subito nei primi mesi del 2020 un impatto senza precedenti a seguito dell’emergenza sanitaria. «Si tratta della prima crisi economica caratterizzata da uno shock combinato di domanda e di offerta. La pandemia ha avviato sia interruzioni delle attività produttive in diversi settori e rallentamenti nella supply chain, sia una riduzione del reddito disponibile con un conseguente calo della domanda interna, e un rallentamento e/o rinvio degli investimenti privati», afferma Benedetta Brioschi, responsabile scenario food&retail&sustainability di The European House-Ambrosetti che ha realizzato la ricerca “La Roadmap del futuro per il Food&Beverage”.

Con riferimento alla performance economica, il 56,7% delle imprese stima che la crisi avrà un impatto negativo sul fatturato dell’anno. Di queste, quasi la metà ritiene che i ricavi subiranno una flessione di oltre il 20%. Le stime evidenziano come il comparto food&beverage subirà una contrazione del fatturato totale dell’1,9% nel 2020. Partendo dall’analisi dei bilanci di 13.578 società di capitali, il think-thank ha stimato che il lockdown rischia di mettere a rischio la sopravvivenza del 30% delle imprese del settore, anche a causa della frammentazione che lo caratterizza: l’86,7% delle aziende ha un fatturato inferiore ai 10 milioni di euro, mentre solo per il 5,4% supera i 30 milioni.

Quali le priorità per rilanciare la competitività del settore? «Le aziende coinvolte – risponde Brioschi – identificano nella digitalizzazione la priorità nel breve periodo, ma indicano la sostenibilità come priorità nel medio-lungo. Di sicuro non è rimandabile l’implementazione di strategie per favorire la ripartenza del comparto horeca e del “fuori casa” che ha subito un brusco arresto e che valeva 86 miliardi di euro pre-covid». Si dovrà dunque agire per rafforzare la crescita delle aziende del settore, che si traduce in una minor propensione agli investimenti e in ricadute negative sulle performance di redditività e autonomia finanziaria.

«È necessario anche promuovere l’export e avviare politiche di supporto delle filiere italiane. Sebbene le esportazioni, infatti, risultino una componente strategica per la crescita dell’agroalimentare italiano, nel 2019 la bilancia commerciale del Paese nel comparto ha registrato un deficit di -879 milioni di euro e il lockdown ha provocato problemi alle frontiere dei Paesi: se alcune filiere alimentari presentano un buon grado di autonomia, altre registrano una marcata dipendenza dall’estero».

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo