Paesaggi e Passaggi. Ad Anacapri è di scena la fotografia d’autore

Per tutta l’estate, nella parte occidentale dell’isola campana, si può visitare il primo festival dedicato alla riproduzione artistica dell’ambiente esterno: un calendario di mostre e iniziative, tra foto di Luigi Ghirri e installazioni contemporanee
di VALENTINA BERNABEI

Capri e la parola paesaggio sono una coppia quasi perfetta, da sempre. Tuttavia, nel 1922,  Edwin Cerio, sindaco dell’isola del golfo di Napoli volle fortemente dare una direzione diversa dall’idea turistica tipica di quel posto. Per riuscire nell’intento, organizzò un convegno sul paesaggio, invitando artisti e intellettuali (come fu lui) per ridefinire una interpretazione nuova e inedita del paesaggio caprese. Riparte da quelle tradizioni la prima edizione del Festival del Paesaggio ora in corso ad Anacapri fino a fine settembre, con un percorso diffuso di mostre ed eventi ideate in varie sedi, a cura di Gianluca Riccio e Arianna Rosica.
 
LE IMMAGINI

L’intenzione è quella di dedicare ogni anno un approfondimento ad un artista che ha avuto con Capri un ruolo fondamentale. Si inizia quindi con Luigi Ghirri (1943 – 1992), protagonista di una mostra personale al Museo della Casa Rossa. Di Ghirri sono esposte 24 fotografie selezionate tra quelle da lui realizzate a Capri tra il 1981 e il 1983. Difficile pensare al grande fotografo di Reggio Emilia con l’obiettivo rivolto su una costa che non sia quella di Marina di Ravenna, luogo che immortalò più volte e con uno dei più celebri scatti nel 1986, dalla serie “Il Profilo delle nuvole” all’interno del lavoro “Paesaggio Italiano” che realizzò tra il 1980 e il 1992.
Anche

le foto capresi di Ghirri vanno lette come parte della sua mappatura di ambiente e paesaggio: si ritrova in questi scatti il suo sguardo inconfondibile (soprattutto quando si posa su particolari “urbani” come un numero civico su parete in calce bianca), quasi più da semiologo che da artista e fotografo professionista, categorie che gli andavano entrambe strette.
 
Nella Casa Rossa è in corso anche “Passaggi”, una mostra che raccoglie opere di paesaggisti dell’Ottocento affiancati ai lavori di alcuni artisti contemporanei – Baruchello, Sandro Chia, Gianluca Di Pasquale, Goldschmied & Chiari, Angelo Mosca, Ettore Spalletti, Michele Tocca – che hanno partecipato a un programma di residenza e workshop con gli studenti delle scuole superiori di Capri e Anacapri.
 
Tra gli artisti in residenza, nello scorso maggio, ci sono stati anche Stefano Arienti e Liliana Moro, che si sono confrontati con la natura , la storia e l’architettura dell’isola per poi realizzare due installazioni site specific oggi visibili con Open, mostra in corso a Villa San Michele.
 
Info utili
Festival del Paesaggio
www.festivaldelpaesaggio.com
info@festivaldelpaesaggio.com

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo