La vacanza arriva in città: da Milano a Roma i luoghi da non perdere

STAYCATIOn

Chi non parte può contare su cene in terrazze, o in barca a Venezia, in giardini di grandi hotel e chioschi gourmet

di Federico De Cesare Viola

default onloading picFour Seasons Hotel a a Firenze

Chi non parte può contare su cene in terrazze, o in barca a Venezia, in giardini di grandi hotel e chioschi gourmet

4′ di lettura

Mai vista una forza centrifuga di tale portata, capace di svuotare e rendere spettrali i centri storici (ma anche le periferie) delle nostre città. Lo sanno bene purtroppo gli showroom, i ristoranti stellati, i grandi hotel che in questo momento stanno vivendo una situazione drammaticamente meno sostenibile rispetto alle destinazioni di mare o montagna. Mentre si tenta una faticosa rinascita e si progettano soluzioni alternative, ci stiamo però accorgendo di quanto siano belle le strade, le piazze, le fontane, i parchi, persino le panchine, che prima erano occultate dalle frotte di turisti. E la prospettiva di trascorrere l’estate in una dimensione urbana non è poi così desolante. Non importa che sia per scelta o per necessità: si può finalmente rivendicare con orgoglio la voglia di staycation, la tendenza che da anni racconta le virtù della vacanza a cortissimo raggio. È bene però organizzare una minima agenda di sopravvivenza, ché di cose da fare, vedere e mangiare se ne possono trovare anche ad agosto.

Al fresco, in terrazza o a bordo piscina

A Roma si sono moltiplicati gli spazi all’aperto e le terrazze d’albergo consentono di godere di esperienze intime e inedite. Al Vilòn, ad esempio, boutique hotel a 5 stelle dal fascino singolare, che propone romantici tavoli da due (o da quattro) su tre terrazze private (per prenotare: 06 878187). Si può scegliere tra quelle delle suite Borghese e Melangolo, affacciate sul giardino segreto di Palazzo Borghese, e il Nido del Roof, per degustare “in quota”, con un colpo d’occhio magnifico sui tetti di Roma, gli ottimi piatti dello chef Gabriele Muro, gli stessi in menù al ristorante Adelaide: la panzanella di mare, ad esempio, così come una delle migliori amatriciane della Capitale. Al Rome Cavalieri, il luxury hotel che custodisce il tristellato La Pergola di Heinz Beck, ha inaugurato Vista 101, una lounge panoramica perfetta per un lungo aperitivo al tramonto con i cocktail di Angelo Severini – provate il Nitro Smash Basil a base di gin aromatizzato al limone e basilico con aggiunta dell’olio prodotto nel parco dell’albergo -, i piatti di Fabio Boschero e i mignon del pastry chef Dario Nuti.

Spostiamoci nella periferia Ovest, quartiere Bravetta-Pisana, perché forse non tutti sanno che la più celebre salsamenteria con cucina della città, Roscioli (che a via dei Giubbonari al momento viaggia forzatamente con la metà dei coperti), ha lanciato una trattoria/pizzeria al fresco, a bordo piscina del centro sportivo Play Pisana, gestito dall’attore Max Giusti. Immerso nel verde, tra campi da tennis e padel, Rosciolino è la versione più casual e popolare della casa madre, ma la qualità del servizio – con la regia di Biancamaria Di Fede – e dell’offerta è la stessa: formaggi e salumi del bancone, tartare e carpacci, primi della tradizione romana, fritture e polpette. In più c’è l’ottima pizza (da non perdere la Napoli gialla) firmata da Luca Issa del Piccolo Buco. La trattoria è aperta solo la sera (nei weekend anche a pranzo) mentre durante il giorno c’è il Chiosco, con piccoli piatti e snack, che dalle 18 in poi si trasforma in cocktail bar (06 66165068).

Picnic tra grattacieli e brunch a domicilio
Scegliete la vostra porzione di prato nei 17mila metri quadrati del parco di CityLife, stendete la coperta e godetevi il picnic: è questa la proposta di Peck per allietare l’estate di chi resta a Milano. Durante il weekend c’è la versione brunch, in 4 diverse formule con alcuni classici come la caesar salad o il roastbeef. Dal martedì alla domenica si può invece ordinare il picnic aperitivo che può comprendere i panini al latte farciti e il pinzimonio, da abbinare a cocktail o bollicine. In alternativa, si può personalizzare il cesto in vimini (che contiene posate e bicchieri, oltre al plaid) direttamente al banco gastronomia di Peck CityLife (02 36642660). Anche la nuova proposta d’asporto di Wicky’s (per ordinare: 338 8790530) si presta perfettamente a un déjeuner sur l’herbe (o dove preferite): un bao artigianale ripieno di carne di maiale, servito con patatine e chips di ceci da intingere in una salsa al pomodoro artigianale, accompagnato da una birra giapponese.

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo