Iraq, uccisa una delle leader della protesta a Bassora

BASSORA – C’è una nuova vittima fra gli attivisti che da mesi sono scesi in piazza in Iraq per chiedere cambiamento nel Paese. Ieri sera a Bassora tre uomini armati hanno assassinato l’attivista irachena Reham Yacoub nel centro città. Yacoub è stata vittima del terzo attacco in una settimana dell’ondata di attacchi contro i manifestanti antigovernativi in Iraq: un altro attivista è stato ucciso e tre sono stati feriti quando la loro macchina è stata incendiata.

Update: Graphic images show the aftermath of the assassination of Dr. Reham Yacoub in central Basra. The activist was a popular figure in the Iraqi city and took part in recent anti-government protests.https://t.co/OPAraWBlyn pic.twitter.com/iLU7x1o7mp

— Al Arabiya English (@AlArabiya_Eng) August 19, 2020
Yacoub, 29 anni, iera una nutrizionista e attivista di Bassora che aveva un ruolo di primo piano nelle proteste popolari a Bassora. Insieme a lei sono rimaste ferite altre tre persone. In piazza sin dal 2018, Yacoub era stata alla testa in particolare delle marce femminili.

Reham Yacoub, prominent Iraqi activist, was killed on Wednesday by unknown gunmen who fired at her car with an assault rifle.
This is third such incident this week alone where Iraqi activists have been targeted in Basra.
Last Friday, anti-gov’t activist Tahseen Osama was killed. https://t.co/lkOrFNBQd1

— ???? (@LinahAlsaafin) August 20, 2020 href=”https://twitter.com/SaadAbedine/status/1296189890103844865?ref_src=twsrc%5Etfw”>August 19, 2020
L’ultima ondata di violenza contro gli attivisti è iniziata con l’assassinio venerdì di Tahseen Osama: la sua morte ha provocato una nuova ondata di manifestazioni a Bassora. Le forze di sicurezza hanno aperto il fuoco sui manifestanti che hanno assaltato la casa del governatore.

Il primo ministro Mustafa al-Kadhimi, al momento a Washington per incontrare Donald Trump alla Casa Bianca, ha licenziato alcuni agenti della polizia di Bassora per l’uso eccessivo della forza e ha ordinato un’indagine sulle violenze che hanno portato infine alla morte di Yacoub. Kadhimi è entrato in carica ad aprile: terzo capo del governo iracheno dopo un caotico periodo di 10 settimane di proteste.

 
 

iraq

Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo